13 settembre 2010 / 13:21 / tra 7 anni

Basilea, Draghi: arriveranno ulteriori regole per grandi banche

BASILEA, Svizzera (Reuters) - Le nuove regole di Basilea III vanno integrate per garantire che le grandi banche non finiscano nella condizione di minacciare la stabilità finanziaria.

Lo ha detto il governatore di Bankitalia e presidente del Financial stability board, Mario Draghi, il giorno dopo che i governatori centrali e le autorità del settore bancario di 27 Paesi hanno definito le nuove regole sui requisiti patrimoniali per gli istituti di credito, note come Basilea III.

“Vogliamo che le istituzioni finanziarie importanti a livello sistemico abbiano la capacità di assorbire perdite oltre questi standard”, ha detto Draghi ai cronisti.

L‘accordo di Basilea III non risolve il problema dell‘azzardo morale tipico delle banche che sono troppo grandi o troppo interconnesse per fallire, ha infatti aggiunto Draghi.

“Il lavoro per affrontare questi problemi è affidato al Fsb e presenteremo delle raccomandazioni a Seoul”, ha continuato Draghi riferendosi alla nuova riunione del G20 che si terrà in autunno.

Il presidente del Fsb non si aspetta che i capi di Stato e di governo delle 20 nazioni più industrializzate introducano modifiche a Basilea III al loro prossimo vertice di Seoul.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below