13 settembre 2010 / 07:15 / 7 anni fa

Borse Asia Pacifico positive grazie a dati macro, Basilea

MILANO (Reuters) - Le piazze dell‘area Asia-Pacifico si muovono in terreno positivo, rassicurate da una serie di fattori, tra cui dati macro cinesi e l‘accordo su Basilea III.

<p>Operatore della Borsa di Seoul in foto d'archivio. REUTERS/Truth Leem</p>

Le nuove norme sui requisiti patrimoniali delle banche, necessarie per far fronte a eventuali nuove crisi, secondo l‘accordo raggiunto ieri dai governatori G10 e dai responsabili supervisione, verranno applicate dal primo gennaio 2013, ma entreranno in vigore integralmente solo nel 2019. Come ha commentato il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, il lungo periodo transitorio permetterà alle banche di rispettare i nuovi requisiti sostenendo allo stesso tempo la ripresa economica.

Intorno alle 8,45 italiane, l‘indice MSCI delle Borse asiatiche, che esclude Tokyo, sale dell‘1,75%, mentre il Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,89%.

Una serie di dati macro, tra cui inflazione, produzione industriale e vendite al dettaglio, hanno dimostrato sabato che l‘economia cinese è ancora solida. Rassicuranti, per i mercati, anche le statistiche sulle scorte all‘ingrosso Usa, cresciute a luglio dell‘1,3%, il massimo in due anni.

L‘accordo su Basilea III ha dato ossigeno anche all‘euro e al dollaro australiano, quest‘ultimo sui massimi in quattro mesi contro il dollaro Usa. La solidità dell‘economia cinese aiuta il petrolio, con il futures Usa scadenza ottobre sui massimi di un mese.

Tra le singole piazze dell‘area, la migliore è al momento TAIWAN, in rialzo del 2,55%, il maggior guadagno giornaliero messo a segno nell‘ultimo anno, grazie ai dati cinesi e alle vendite in agosto realizzate dai big della tecnologia.

Toniche HONG KONG e SHANGHAI sulle positive indicazioni sull‘economia cinese. Sui massimi di un anno SINGAPORE, sostenuta anche dai guadagni dei titoli legati alle materie prime come Olam International e Straits Asia Resources.

SEOUL chiude sui massimi degli ultimi 27 mesi trainato dai titoli automobilistici e delle costruzioni navali.

I titoli delle materie prime, come Rio Tinto, galvanizzate dalle notizie sull‘economia cinese hanno sostenuto la borsa di SIDNEY. Sui massimi dei 32 mesi la borsa INDIANA, grazie ai robusti dati sulla produzione industriale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below