8 settembre 2010 / 15:40 / tra 7 anni

Rcs, patto rimane invariato, non si è parlato di Rotelli

MILANO (Reuters) - La riunione odierna del patto di sindacato di Rcs MediaGroup ha sancito l‘attuale composizione del gruppo di grandi soci senza che venisse affrontato il tema di un eventuale ingresso di Giuseppe Rotelli.

L‘incontro, durato circa due ore, si è focalizzato sull‘illustrazione delle linee generali del futuro piano industriale del gruppo editoriale.

All‘uscita il presidente di Fiat John Elkann, al suo esordio nel patto in rappresentanza del Lingotto al posto di Luca Cordero di Montezemolo, ha risposto affermativamente a chi gli chiedeva se l‘accordo di sindacato rimanesse invariato.

“Tutto bene, c’è coesione da parte degli azionisti in un periodo, come questo triennio, importante per l‘editoria”, ha aggiunto.

Nei giorni scorsi sulla stampa sono circolate indiscrezioni di possibili uscite dal patto di alcuni azionisti, peraltro in gran parte smentite dai diretti interessati. La durata del sindacato è fissata fino al 14 marzo 2011 ed è previsto l‘ulteriore tacito rinnovo dell‘accordo per un altro triennio. Eventuali recessi devono essere comunicati entro il 14 settembre.

Quanto alla quota in mano a Rotelli, che detiene fuori patto circa l‘11% dei diritti di voto di Rcs, la questione oggi non è stata sollevata da nessuno, ha riferito una fonte vicina alla situazione dopo che già Elkann aveva risposto “non sono cose trattate” ai cronisti che gli chiedevano se si fosse affrontato l‘argomento.

Il tema di un eventuale ingresso di Rotelli nel patto viene periodicamente riproposto sulla stampa, ma la scorsa settimana da Cernobbio Francesco Merloni, azionista e membro del patto del gruppo editoriale, aveva sottolineato che sull‘argomento il clima non è cambiato. “Ci sono delle regole, la maggioranza è maggioranza ed è così vasta che se tutti entrano non c’è più minoranza”, aveva chiosato.

I partecipanti al patto detengono il 65,7% di Rcs, di cui il 63,5% vincolato all‘accordo. Oltre a Rotelli quote significative fuori patto (intorno al 5% ciascuna) sono in mano ai Benetton e ai Toti, uno 0,6% circa è rappresentato da azioni proprie e il flottante è poco superiore al 12%.

Agli azionisti - assenti oggi Corrado Passera per Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli per Mittel e Marco Tronchetti Provera per Pirelli - l‘AD Antonello Perricone ha presentato, senza entrare nello specifico di singoli interventi, le linee di massima del piano, che a fine anno dovrebbe essere portato al Cda a cui spetteranno le decisioni operative, ha detto la fonte.

Rcs ha da tempo annunciato di star valutando revisioni del perimetro, compatibilmente con l‘andamento del mercato, rispetto alle attività ritenute non core e sulla stampa si è fatto spesso riferimento ad alcune attività del settore Periodici.

Ieri, in risposta a indiscrezioni stampa, il gruppo in una nota ha detto di aver conferito un mandato esplorativo a un operatore finanziario per valutare possibili opzioni di valorizzazione che potrebbero interessare anche la controllata Dada.

A chi gli chiedeva se nel futuro piano siano previste modifiche del perimetro, Elkann ha detto “niente”, e a chi insisteva domandando se gli immobili rimarranno di proprietà dell‘azienda ha risposto: “tutto, tutto, tutto”, senza invece rispondere a una domanda specifica sui periodici.

Il presidente di Fiat ha poi sottolineato che “è un momento che vede tante trasformazioni nell‘editoria e da parte degli azionisti c’è una forte volontà di essere presenti nella vita della società”.

Intorno alle 17,00 a Piazza Affari il titolo Rcs guadagna l‘1,9% circa in un mercato generalmente positivo. Bene anche il settore europeo dei media.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below