8 settembre 2010 / 10:09 / 7 anni fa

Metalmeccanici, Marcegaglia: recesso contratto atto di chiarezza

MILANO (Reuters) - All‘indomani dell‘annuncio di Federmeccanica del recesso dal contratto dei metalmeccanici a partire dal 2012, interviene sulla questione anche il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, che lo ha definito un atto di chiarezza.

<p>La presidente di Confindustria Emma Marcegaglia in un'immagine d'archivio. REUTERS/Paolo Bona</p>

“La disdetta, il recesso è semplicemente un atto di chiarezza”, ha detto Marcegaglia, a margine del Salone del tessile a Milano, sottolineando che esiste già un nuovo contratto che sta decorrendo da nove mesi e che è migliore di quello precedente.

“E’ evidente che avendo firmato questo contratto (2009), che la Fiom dice che non è valido, quello vecchio (2008) per noi non è più valido”, ha aggiunto il presidente di Confidustria.

La decisione presa ieri dal consiglio direttivo di Federmeccanica va incontro alla cosidetta “linea Marchionne”, ma Confindustria smentisce di avere subìto le decisioni della casa automobilistica.

“Non è assolutamente vero che abbiamo subìto la decisione della Fiat... è ovvio che la Fiat chiedeva questa cosa per poter far in modo che l‘accordo di Pomigliano rientrasse nel nuovo contratto dei metalmeccanici, ma è un‘operazione tecnica”, ha detto Marcegaglia.

Il numero uno di Viale dell‘Astronomia ha ribadito che la mossa di Federmeccanica è l‘accelerazione del percorso iniziato nel 2009 di riforma degli assetti contrattuali, il cui tavolo era stato abbandonato dalla Cgil.

“Abbiamo firmato tutti i contratti con altri settori, tessile, alimentare, anche con la Cgil. Il problema vero è la Fiom, che non accetta nessun cambiamento”, ha spiegato.

Il presidente degli industriali ha nuovamente richiamato il governo per la mancata nomina del ministro dello Sviluppo.

“C‘era una promessa a farlo in pochi giorni. Ieri, il Cdm non è stato fatto. A questo punto, però, noi facciamo un‘altra richiesta formale che entro pochi giorni si faccia un cdm che nomini il ministro dello Sviluppo Economico”, ha chiesto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below