3 settembre 2010 / 10:40 / tra 7 anni

Gara Ansaldo-Bombardier/Fs, Tar decide 29-9 dopo ricorso Alstom

ROMA (Reuters) - Il Tar del Lazio riunirà il 29 settembre la camera di consiglio, in veste collegiale, per decidere se convalidare o annullare la gara per l‘alta velocità delle Fs assegnata al consorzio Ansaldo Breda-Bombardier, dopo il ricorso presentato dalla concorrente francese Alstom.

Lo riferiscono fonti giudiziarie spiegando che lo scorso 27 agosto Alstom - che ha perso la gara indetta dalle Fs per 50 treni di “altissima velocità” del valore di circa 1,5 miliardi di euro - ha presentato ricorso al Tar del Lazio, contestando l‘aggiudicazione della commessa al concorrente Ansaldo Breda-Bombardier.

Il ricorso è stato accolto lo stesso giorno con decreto cautelare e ora si aspetta la seduta del 29 settembre per capire se la gara sarà convalidata o annullata.

L‘aggiudicazione della commessa è stata decisa dal consiglio di amministrazione di Trenitalia lo scorso 5 agosto dopo che il 2 agosto l‘offerta presentata dal consorzio Ansaldo Breda-Bombardier era risultata la migliore.

Ansando Breda è una società controllata dal gruppo Finmeccanica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below