31 agosto 2010 / 07:34 / 7 anni fa

Italia, fiducia imprese sale a 100,5, a massimi da maggio 2008

ROMA (Reuters) - L‘indice di fiducia delle imprese italiane, considerato al netto dei fattori stagionali e calcolato in base 2005=100, sale in agosto per il terzo mese consecutivo a 100,5 (98,3 a luglio), tornando sui valori del maggio 2008.

<p>Immagine d'archivio di operai al lavoro in una azienda italiana. REUTERS/Robin Pomeroy (ITALY)</p>

Il dato è superiore al consensus Reuters di 98,3.

Lo rende noto Isae nella sua indagine mensile spiegando che il balzo è dovuto al giudizio “nettamente più favorevole rispetto allo scorso mese circa l‘andamento corrente della domanda, mentre le giacenze di prodotti finiti sono stabili e le attese di produzione si riducono lievemente”.

Si allentano le tensioni inflazionistiche e recuperano le attese relative alla situazione economica del Paese.

La fiducia accusa una battuta d‘arresto tra i produttori di beni d‘investimento (a 96,1 da 97,3), ed è invece sostanzialmente stabile nei beni di consumo (a 100,2 da 101,6) e negli intermedi (a 100 da 100,4 a luglio). L‘aumento della fiducia è diffuso a tutte le ripartizioni geografiche ad eccezione del Nord Ovest.

Tra giugno ed agosto la fiducia è migliorata solamente nelle medie e grandi imprese mentre torna il pessimismo nelle imprese con meno di 50 addetti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below