24 agosto 2010 / 15:24 / 7 anni fa

Borsa Usa, calo più ampio dopo dati, Dow sotto 10.000 poi risale

<p>Operatori della Borsa di New York in foto d'archivio. REUTERS/Brendan McDermid</p>

NEW YORK (Reuters) - L‘azionario Usa ha esteso il ribasso dopo i dati sulle vendite di case che hanno evidenziato un calo superiore alle attese. L‘indice Dow è sceso brevemente sotto quota 10.000 per la prima volta in questo mese poi risalire dai minimi di seduta.

Gli investitori temevano un dato debole già dalle prime battute e hanno ricevuto conferma dalle cifre che hanno evidenziato la debolezza dell‘economia statunitense.

Le vendite di case a luglio hanno segnato un ribasso del 27%, circa il doppio di quanto previsto, a un tasso annuo di 3,83 milioni di unità, ben oltre quota 4,7 milioni indicata da un sondaggio Reuters con gli economisti.

“Anche dopo 4 anni di declino, il mercato immobiliare rimane la principale minaccia per la ripresa”, dice Zach Pandl, economista di Nomura Securities International a New York. “Il problema che ci ha spinto in una recessione rimane. C’è ancora squilibrio, troppe case e domanda scarsa”.

Alle 17,05 italiane il Dow Jones perde lo 0,97% a 10.075,72, lo Standard & Poor’s 500 lo 0,96%, il Nasdaq l‘1,2%.

Tra i titoli in evidenza:

* Le società proprietarie di immobili sono in forte calo dopo i dati. BEAZER HOMES USA Inc e il costruttore di abitazioni di lusso TOLL BROTHERS INC perdono il 2%.

* DELL in ribasso dopo la notizia che la società è pronta a migliorare la propria offerta per 3PAR (+2%), secondo quanto riportato da Bloomberg. La mossa arriva all‘indomani dell‘offerta da 1,6 miliardi di dollari avanzata da HEWLETT-PACKARD per la stessa società. 3PAR guadagna il 3,1% nel pre-borsa.

* MEDTRONIC INC perde il 9% dopo aver registrato nel trimestre un aumento degli utili trimestrali, ma un calo delle vendite a causa della debolezza del mercato di riferimento.

* BIG LOTS debole dopo aver chiuso il secondo trimestre con un utile per azione che supera di un centesimo le attese e ha alzato, per la seconda volta, le previsioni sull‘intero anno.

* GENZYME in leggero ribasso. Non c’è accordo con SANOFI-AVENTIS sul prezzo proposto dal gruppo farmaceutico francese per l‘acquisto della società americana di biotecnologie, scrive il Wall Street Journal, citando fonti vicine al dossier.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below