20 agosto 2010 / 09:02 / tra 7 anni

Forex, euro stabile sul dollaro dopo deboli dati Usa

LONDRA (Reuters) - L'euro staziona sul dollaro, 
dopo una giornata di ribassi visto che la debolezza degli ultimi 
dati economici Usa rafforza le ipotesi secondo cui l'economia 
dell'area euro potrebbe riprendersi prima di quella Usa.
A supportare il dollaro rimane la domanda di beni rifugio 
dopo che il salto dei sussidi di disoccupazione e i deboli dati 
sulle manifatture hanno spinto alcuni investitori a vendere gli 
asset rischiosi.
Questo ha aiutato il dollaro a restare sopra i minimi da 15 
anni contro lo yen, visto che gli investitori sono preoccupati 
anche che le autorità giapponesi possano agire per rallentare il 
rafforzamento della valuta locale, nonostante molti operatori 
del mercato si aspettino un eventuale apprezzamento dello yen.
Alcuni analisti ritengono che il miglior outlook 
sull'economia dell'area euro possa sostenere la valuta 
comunitaria nei prossimi mesi.
"I numeri Usa sono stati deboli ieri, per questo si è 
rafforzata l'opinione che vedremo il restringimento monetario 
iniziare prima nell'area euro", ha detto Sven Schubert, analista 
monetario di Credit Suisse a Zurigo.

<p>Banconote da 100 dollari e da 500 euro, foto d'archivio. REUTERS/Kham</p>
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below