17 agosto 2010 / 07:16 / 7 anni fa

Borse Asia Pacifico, in lieve rialzo nonostante debole sentiment

<p>Quotazioni della Borsa di Taiwan, foto d'archivio. REUTERS/Nicky Loh</p>

SINGAPORE (Reuters) - Le principali piazze 
dell'area Asia-Pacifico mettono a segno dei timidi rialzi 
nonostante il calo dell'azionario giapponese e a fronte dei 
deboli dato macro Usa che hanno fatto aumentare i timori di un 
rallentamento globale.
"Abbiamo paura che alcune persone stanno dicendo che c'è una 
possibilità del 25% di una recessione a doppio minimo e alcune 
persone stanno parlando di deflazione", ha detto Peter McGuire, 
managing director di Cwa Global Markets a Sydney.
Gli occhi restano puntati sullo yen che scambia a 
85,30 dollari, non lontano dal suo minimo di 15 anni toccato 
settimana scorsa a quota 84,72 yen.
Intorno alle 8,50 italiane, l'indice MSCI delle Borse 
asiatiche, che esclude Tokyo, sale dell0 0,66%, 
mentre il Nikkei ha chiuso in calo dello 0,38%.
HONG KONG è piatta in una sessione dai bassi volumi, 
mentre gli investitori sono in attesa dell'asta di un lotto di 
terreno per avere indicazioni sull'andamento del mercato 
immobiliare. Le autorità hanno annunciato una serie di misure 
per raffreddare i prezzi del settore che stanno puntando verso 
dei massimi storici.
SHANGHAI è in lieve rialzo, con la piazza trascinata 
dall'indice del settore immobiliare, su dell'1,3%, dopo 
che i timori legati a una stretta sul settore da parte di 
Pechino si sono ridotti. Jihua Group, fornitrice di 
materiali militari, ha visto un debutto stellare in borsa, con 
il titolo in rialzo del 76,3%.
SINGAPORE è piatta e sconta la flessione della 
borsa giapponese. In calo dell'1,9% Singapore Airlines, il secondo vettore al mondo per valore di mercato, 
dopo aver annunciato che i coefficienti di riempimento di luglio 
sono scesi rispetto al mese precedente.
Seduta in lieve calo per TAIWAN dove i guadagni del 
settore trasporti, con Eva Airways su dello 0,8%, non 
sono riusciti a compensare le perdite dei tecnologici, che 
continuano a scontare i timori legati alla domanda di computer, 
schermi e altre componenti. La produttrice di smartphone HTC 
Corp cede l'1,9% mentre la produttrice di Lcd Au 
Optronics Corp cala dell'1,5%.
L'indice coreano Kospi avanza dello 0,6% trascinata 
da Doosan Engineering & Construction in rialzo del 
15% dopo aver annunciato la sua intenzione di assorbire la 
società non quotata Doosan Mecatec, specializzata nella 
costruzione di impianti.
La piazza di SYDNEY è in lieve rialzo. La Banca 
Centrale nelle sue minute ha detto di vedere la crescita del 
prossimo anno sopra le attese e l'inflazione in linea con le 
previsioni, lasciando le sue posizioni sull'andamento del 
mercato invariato e dunque di non vedere la necessità per l'anno 
in corso di un aumento dei tassi.
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below