13 agosto 2010 / 06:35 / 7 anni fa

Germania,balzo pil in trim2, +2,2% su trim,+4,1% su anno

<p>La borsa di Francoforte. REUTERS/Remote/Michael Leckel</p>

BERLINO (Reuters) - Il pil tedesco è cresciuto del 2,2% congiunturale nel secondo trimestre, il dato più forte da ben 23 anni, sostenuto da investimenti ed esportazioni.

Lo ha comunicato l‘Ufficio federale di statistica.

Il dato, preliminare, è abbondantemente superiore alle previsioni degli economisti, raccolte da Reuters, fissate ad un +1,3%.

E’ stato rivisto al rialzo il dato del primo trimestre, che passa a +0,5% dal precedente +0,2%.

Su base annua l‘economia tedesca mostra un‘espansione del 4,1% nel secondo trimestre, contro attese per un +2,4%. Il pil del primo trimestre aveva mostrato una crescita del 2,1%.

L‘inatteso aumento ha portato il ministro dell‘Economia, Rainer Bruederle, a dire che la crescita dell‘economia dell‘intero anno potrebbe verosimilmente superare il 2%, al di sopra dell‘1,4% delle stime di governo e il linea con la parte alta della forchetta delle attese degli analisti.

L‘euro ha recuperato terreno dopo il dato e l‘azionario europeo ha aperto in rialzo.

Gli analisti tuttavia restano cauti sul prolungarsi di questo ritmo di crescita a fronte dei tagli di bilancio che partiranno in Europa nel secondo semestre.

“Guardando avanti è di fatto quasi inutile dire che l‘attuale accelerazione della crescita è difficilmente sostenibile nei prossimi mesi”, ha detto Carsten Brzeski, economista per Ing Financial Markets.

“Con l‘impatto una tantum del settore costruzioni e la normalizzazione della crescita delle esportazioni, la crescita tedesca tornerà a cifre più ordinarie di crescita”, ha aggiunto.

L‘isituto di statistica ha scritto in una nota che “impulsi positivi [...] vengono sia dall‘economia interna sia da quella estera. La dinamica degli investimenti e delle esportazioni hanno giocato il ruolo maggiore in questo rialzo; ma anche i consumi privati e la spesa pubblica hanno contribuito alla crescita del Pil”.

Tra le altre notizie positive arrivate la Germania c’è anche l‘annuncio del colosso dell‘acciaio ThyssenKrupp che ha rivisto al rialzo il suo outlook sull‘intero anno dopo che i risultati del terzo trimestre, con l‘utile ante imposte balzato a 480 milioni di euro contro attese di 275 milioni, sostenuto da da una robusta domanda dai settori auto e ingegneria.

Alle 11,00 è attesa la stima preliminare del Pil della zona euro del secondo trimestre dopo il rialzo dello 0,2% messo a punto nei primi tre mesi dell‘anno. Le attese sono di un rialzo dello 0,7% su trimestre e dell‘1,5% su anno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below