6 agosto 2010 / 06:45 / tra 7 anni

Marea nera, Bp conclude cementatura pozzo

HOUSTON (Reuters) - Bp ha concluso le operazioni di iniezione di cemento nel suo pozzo danneggiato nel Golfo del Messico, dal quale si sono riversati in mare milioni di litri di petrolio, un passo avanti verso la chiusura definitiva prevista nei prossimi giorni.

<p>Il logo di Bp. REUTERS/Toby Melville (BRITAIN - Tags: BUSINESS ENERGY ENVIRONMENT)</p>

L‘operazione di cementatura, durata tutto il giorno, è seguita all‘iniezione di materiali fangosi che ha ridotto la pressione di petrolio e gas nel pozzo.

“Non siamo ancora alla fine, ma praticamente questo ci questo assicura che il petrolio non si riverserà nell‘ambiente”, ha detto Thad Allen, ammiraglio della Guardia Costiera in pensione, che coordina la risposta all‘emergenza per conto del governo americano.

“Stiamo tenendo monitorato il pozzo per confermare l‘efficacia della procedura”, ha spiegato Bp in una nota che annunciava il completamento dell‘operazione .

La cosiddetta procedura “static kill” verrà portata a termine nei prossimi giorni con l‘operazione “bottom kill”, che consiste nell‘iniezione di ulteriori materiali fangosi e cemento nell‘impianto.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below