2 agosto 2010 / 12:57 / 7 anni fa

Greggio balza oltre 80 dollari, massimo da primi maggio

LONDRA (Reuters) - Le quotazioni del greggio mettono a segno uno scatto superando largamente quota 80 dollari al barile, con il rafforzarsi del clima positivo sui mercati dell‘equity europeo, alcuni dei quali vedono gli indici ruotare intorno ai due punti percentuali di rialzo.

Non sembrano pesare sull‘andamento del petrolio né il timore, sempre più concreto, di un rallentamento della macchina economica americana, né gli ultimi dati macroeconomici da Pechino, anch‘essi indicatori di una leggera flessione nella crescita dell‘economia cinese.

Intorno alle 14,50 il contratto Usa su settembre guadagna circa 1,40 dollari a 80,36 dollari al barile. L‘analoga scadenza del Brent sale di 1,54 dollari a 79,73 dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below