20 luglio 2010 / 12:44 / tra 7 anni

Euro cede e si allontana da massimi due mesi su dollaro

NEW YORK (Reuters) - L‘euro inverte la rotta e passa in negativo sul dollaro, allontanandosi dai massimi degli ultimi due mesi toccati in mattinata. La svolta segue il brusco passaggio in negativo delle borse europee, che alimenta il timore di un apprezzamento eccessivo della moneta unica sull‘ottimismo per l‘esito degli stress test bancari.

<p>Banconote da 500 euro e 100 dollari, foto d'archivio. REUTERS/Kham</p>

Anche la scarsa domanda per un‘asta di debito pubblico in Ungheria ha indebolito la moneta unica, confermando il permanere di dubbi nei mercati circa la solidità dei conti pubblici nell‘Unione europea.

Il dollaro si rafforza trasversalmente, recuperando rispetto a un paniere di valute internazionali dopo il calo dovuto alla debolezza dei dati macroeconomici americani.

“Abbiamo visto la voglia di rischio riprendere quota significativamente e ora ci si chiede se questo recupero sia effettivamente fondato”, dice Jane Foley, direttrice della ricerca di Forex.com. “Nella valutazione dell‘euro erano incorporate diverse buone notizie e precorrendo l‘esito degli stress test, probabilmente ci si è spinti troppo in là. Il mercato ridimensiona la propria propensione al rischio”.

Il supporto per la moneta unica indicato dai trader, intorno ai minimi di ieri, è già stato perforato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below