8 luglio 2010 / 07:32 / 7 anni fa

Borse Asia Pacifico: indici in rialzo, ottimismo su State Street

TOKYO (Reuters) - Le principali piazze dell‘area Asia-Pacifico sono in rialzo, con l‘eccezione di Shanghai, ai massimi da due settimane, sollevate dall‘ottimismo generato dall‘annuncio della finanziaria Usa State Street di risultati superiori alle attese, che ha iniziato a riportare gli investitori su asset più rischiosi.

“Potrebbe essere facilmente visto come il rimbalzo di un mercato ipervenduto nell‘azionario e come appetito di rischio, e la maggior parte delle persone lo vedranno sotto questa luce. Ma bisogna dargli un po’ di tempo. Non cercheranno immediatamente di riportarlo giù”, ha detto Greg Gibbs, currency strategist per Royal Bank of Scotland a Sydney.

A fare da supporto sono anche l‘euro che scambia a quota 1,26 dollari e il dollaro australiano a 0,875 dollari, dopo la diffusione dei dati australiani sugli occupati di giugno che a sorpresa hanno registrato un aumento di 45.900 unità a fronte di attese du 17.500.

Intorno alle 8,45 italiane, l‘indice MSCI delle Borse asiatiche, che esclude Tokyo, sale del 2,35%, mentre il Nikkei ha chiuso in rialzo del 2,76%.

HONG KONG si allontana dal suo minimo a tre settimane, pur con volumi sottili, con i finanziari che brillano di luce riflessa. Dopo la massiccia Ipo di AgBank, che sarà la più grande al mondo con i suoi 22 miliardi di dollari, Inndustial Bank of China e Bank of China, su dell‘1,78%, stanno pensando a un aumento di capitale.

A SHANGHAI, unica piazza in lieve flessione, i bassi volumi si combinano con la scarsa liquidità e l‘imminente Ipo di AgBank. Il settore immobiliare, che sconta da tempo la decisione di Pechino di dare un taglio alle speculaizoni immobiliari, è rimbalzato dello 0,3%.

TAIWAN vede salire i titoli legati alle esportazioni, a partire da Taiwan Semiconductor su dell‘1,51%, e la produttrice di portatili Htc Corp in rialzo del 5,39%.

Sulla borsa indiana permane la cautela degli investitori, che guardano all‘apertura delle piazze europee per una conferma del trend. I finanziari avanzano, nonostante le prospettive di un nuovo rialzo dei tassi da parte della banca centrale il prossimo 27 luglio, con gli investitori che scommettono comunque su un aumento dei prestiti vista la velocità di espansione dell‘economia. Bank of India sale del 2,5%, Icici Bank dell‘1,9% e Hdfc Bank dell‘1,1%. Bene anche il settore auto dopo che a giugno sono salite del 30,8% su anno, con Tata Motors su dell‘1,25%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below