1 luglio 2010 / 09:11 / tra 7 anni

Lodo Mondadori, slitta al 1 settembre il deposito della perizia

<p>Sede della Mondadori a Segrate dal sito www.mondadori.it. REUTERS/Handout</p>

MILANO (Reuters) - I periti chiamati alla consulenza tecnica nel processo civile d‘appello sul lodo Mondadori avranno circa sei settimane in più di quanto stabilito a marzo dai giudici di Milano: è stato infatti rinviato dal 15 luglio al 1° settembre il termine per il deposito della documentazione sulla vicenda conclusa all‘inizio degli anni 90 con l‘acquisizione di Mondadori da parte della Fininvest a scapito della Cir.

Lo riferiscono fonti legali, aggiungendo che l‘udienza del processo civile d‘appello del 28 settembre non dovrebbe invece slittare.

I periti, nominati dal giudice e dalle parti, sono chiamati a verificare e quantificare le variazioni dei valori delle società coinvolte e dei relativi mercati di riferimento, focalizzandosi sul periodo compreso tra giugno 1990 e aprile 1991.

Il 3 ottobre scorso il Tribunale di Milano ha condannato in primo grado la holding della famiglia Berlusconi - cui fanno capo Mediaset e Mondadori - a pagare quasi 750 milioni di euro alla Cir di Carlo De Benedetti come risarcimento danni causato da corruzione giudiziaria nel cosiddetto Lodo Mondadori. Il pagamento dei 750 milioni è stato sospeso fino alla fine dell‘appello a fronte di una fideiussione bancaria da 806 milioni di euro.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below