1 luglio 2010 / 06:55 / tra 7 anni

Borse Asia-Pacifico: indici in calo dopo dato manifattura Cina

MILANO (Reuters) - Le principali piazze dell‘area Asia-Pacifico hanno iniziato la seconda metà dell‘anno in forte calo, danneggiate dal rallentamento della crescita del settore manifatturiero cinese che ha ridato fiato ai timori per un rallentamento della ripresa dell‘economia globale, per i persistenti problemi debitori della zona euro e per la debolezza del mercato del lavoro Usa.

<p>Andamento della Borsa di Seoul in foto d'archivio. REUTERS/Lee Jae-Won</p>

“La crescita economica della Cina è allo stadio critico di stabilizzarsi dopo la sua impennata”, ha dichiarato Zhang Liqun, economista del governo cinese nel rapporto ufficiale.

Il dato cinese, sul quale tutti gli occhi erano puntati, ha danneggiato anche il settore delle materie prime, con il greggio in calo per il quarto giorno consecutivo e ora sotto i 75 dollari al barile, mentre il futures sul rame a Londra cede l‘1%, dopo aver perso il 17% da Aprile.

Intorno alle 8,50 italiane, l‘indice MSCI delle Borse asiatiche, che esclude Tokyo, cede l‘1,36%, mentre il Nikkei ha chiuso in calo del 2,04%. HONG KONG è chiusa per una festività.

SHANGHAI archivia il peggiore trimestre da più di due anni a questa parte e inizia la seconda metà dell‘anno con volumi estremamente bassi e sotto pressione per l‘imminente Ipo di AgBank. Le istituzioni inizieranno le loro sottoscrizioni oggi su questa piazza mentre le sottoscrizioni retail si apriranno la prossima settimana.

A TAIWAN affondano gli esportatori, il cui principale mercato di riferimento è proprio quello cinese, a partire dalla produttrice di computer Asustek giù del 6,89%.

SEOUL come Taiwan risente del dato cinese e viene trascinata al ribasso da Hyundai Motor, in calo del 5,19%.

A SYDNEY arretrano i minerari, con l‘indice di settore giù dell‘1,2%, trascinando la piazza al suo minimo a undici mesi.

In India come in Cina rallenta la produzione manifatturiera col Pmi sceso a 57,3 da 59,0. La produttrice di auto Maruti cede l‘1,59% per il rallentamento della crescita delle vendite di giugno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below