29 giugno 2010 / 17:10 / tra 7 anni

Indagato ex AD di Meridiana Spa per aste sui biglietti aerei

ROMA (Reuters) - La Guardia di Finanza ha oscurato un sito Internet sul quale era possibile comprare con aste al ribasso i biglietti della compagnia aerea Meridiana e ha indagato il precedente AD di Meridiana Spa.

<p>Una immagine del sito diffusa dalla Guardi di Finanza. REUTERS/Hand out</p>

Lo hanno riferito oggi la Gdf di Cagliari, che ha eseguito l‘operazione, e Meridiana Fly.

Indagato è anche il rappresentante legale della società veneta “Schei” organizzatrice delle aste on line, come informa la Gdf in una nota.

L‘inchiesta ha preso le mosse da alcune segnalazioni di clienti Meridiana, che dubitavano della liceità delle aste sul sito www.puntaeviaggia.com, al quale si poteva entrare tramite un link dal sito di Meridiana.

L‘asta al ribasso è una particolare procedura di asta on line attraverso la quale il bene -- in questo caso il biglietto aereo Meridiana -- viene aggiudicato all‘utente che fa l‘offerta unica più bassa fra tutte quelle presentate.

La Gdf ha detto di avere rilevato che la società Schei non aveva le necessarie autorizzazioni e concessioni per fare le aste ed evadeva il fisco.

Ma soprattutto la polizia tributaria “ha verificato che, a differenza di quanto avviene nei classici siti di scommesse on line, il portale utilizzato per le aste al ribasso non utilizzava software certificati in grado di garantire, nel percorso del gioco, che nessun intervento esterno potesse inserirsi nella scommessa e, data la possibilità di monitorare la puntata più bassa in ogni momento, avere gioco facile nel pilotarla”, si legge nella nota della Gdf.

“Infatti, come può accadere in casi della specie ove non si conosce il vincitore se non tramite un nickname, nulla vieta che questi possa essere addirittura un soggetto inesistente e che quindi, nella realizzazione del software che gestisce l‘asta, possano essere stati creati meccanismi tali da non consentire la vincita a persone diverse da quelle riconosciute e volute dal sistema stesso”, prosegue la nota.

La Guardia di Finanza ha detto che alle indagini, in corso anche nelle “sedi delle società coinvolte”, hanno collaborato i vertici di Meridiana.

Nella sua nota, Meridiana Fly “precisa che l‘attività del sito, che è stata sin qui marginale, sarebbe cessata il 15 luglio 2010, data ultima consentita per partecipare a tali aste”.

La persona indagata per omessa richiesta delle autorizzazione alla gestione di un sito di aste, continua la nota della compagnia aerea, era AD di Meridiana Spa, una società che ha ceduto il ramo di azienda Aviation a Meridiana Fly Spa.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below