25 giugno 2010 / 10:11 / tra 7 anni

Bielorussia minaccia Mosca di bloccare transito gas

MOSCA (Reuters) - Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko oggi ha minacciato di bloccare il transito di petrolio e gas russo verso l‘Europa, chiedendo alla Russia di pagare un debito entro 24 ore, secondo quanto riportato dall‘agenzia stampa Interfax.

<p>Un modello di conduttura all'entrata della stazione di pompaggio di Gomel Transneft, che trasporta il petrolio verso l'Europa. REUTERS/Vasily Fedosenko</p>

Non è chiaro a quale debito il presidente si riferisca, ma Minsk e Mosca devono ancora accordarsi sul pagamento per il transito del gas russo attraverso la Bielorussia verso l‘Europa.

Il monopolista russo del gas, Gazprom, ha detto oggi in una nota che “per quanto riguarda i contratti in essere, Gazprom non deve niente alla Bielorussia”.

Come riferisce Interfax, Gazprom ha però accettato delle clausole aggiuntive ai contratti di transito con la Bielorussia per il 2010.

“Per quanto riguarda le aggiunte al contratto per il 2010, ci siamo accordati in linea di principio con i colleghi bielorussi e ci attendiamo di firmarle prossimamente”, ha detto il portavoce di Gazprom, senza entrare nel merito delle nuove clausole.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below