24 giugno 2010 / 13:48 / tra 7 anni

Affitti agevolati a studenti, UE: violano la libera circolazione

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ha chiesto all‘Italia di non agevolare gli studenti universitari italiani, offrendo loro appartamenti ad affitti ridotti, perché le conseguenti condizioni discriminatorie violerebbero la normativa dell‘Unione Europea in materia di libera circolazione dei lavoratori.

Ne dà notizia una nota della Commissione europea diffusa oggi.

“Secondo le disposizioni vigenti in Italia, infatti, per partecipare al bando gli studenti devono risiedere nel paese da almeno cinque anni”, spiega la nota.

Gli affitti agevolati agli studenti italiani “mettono gli studenti stranieri in una posizione di svantaggio e costituiscono una discriminazione indiretta nei confronti dei lavoratori migranti e delle loro famiglie”.

La Commissione ha per questo inviato all‘Italia un “parere motivato” nell‘ambito del procedimento d‘infrazione dell‘UE e potrebbe decidere di adire la Corte di giustizia dell‘Unione Europea in mancanza di un risposta soddisfacente.

La vicenda a cui fa riferimento la Commissione riguarda i bandi di concorso pubblicati dalla provincia di Sondrio per affitti agevolati di sua proprietà a Milano, la città più vicina che offre corsi di laurea, accessibili solo a coloro che hanno la residenza nella provincia di Sondrio da almeno cinque anni.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below