24 giugno 2010 / 10:38 / tra 7 anni

Unicredit, fondo di Abu Dhabi ha 4,99% del capitale

MILANO (Reuters) - Il fondo di Abu Dhabi Aabar ha comprato il 4,99% del capitale di Unicredit. Lo ha confermato, dopo indiscrezioni, l‘AD Mohamed Badawi al-Husseini.

Ai prezzi attuali il pacchetto vale circa 1,8 miliardi di euro.

Nel marzo del 2009, Aabar aveva acquistato 49,8 milioni (pari a 1,7% di quelli esistenti) di cashes UniCredit, lo strumento ibrido convertibile emesso in occasione del precedente aumento di capitale.

Con questa quota il socio della penisola arabica diventa il secondo maggiore azionista della banca guidata da Alessandro Profumo dopo Mediobanca, che ha poco più del 5%, quota quasi interamente al servizio dei cashes.

Nel capitale Unicredit c’è anche la banca centrale della Libia, che si attesta a un soffio sotto il 5%. Nel paese nordafricano la banca italiana sta trattando per l‘ottenimento di licenze bancarie in joint, ha detto a metà giugno il presidente Dieter Rampl.

Le fondazioni italiane azioniste di Piazza Cordusio hanno insieme oltre 10% del capitale.

L‘ingresso di Aabar è ufficializzato oggi anche dal rendiconto sulle partecipazioni di Consob, dove titolare della partecipazione risulta Aabar Luxemburg Sarl (4,991%) con data di acquisto al 16 giugno.

La notizia del nuovo socio ha poco influenzato l‘andamento del titolo Unicredit, che alle 12,17 cede 0,9% a 1,895 euro, con range intraday tra 1,928 e 1,875. L‘indice FTSE Mib è poco migliore a -0,77%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below