23 giugno 2010 / 13:45 / 7 anni fa

Pomigliano, Marcegaglia: andare avanti con piano, varie ipotesi

BRUXELLLES (Reuters) - Confindustria è soddisfatta della decisione della Fiat di andare avanti nelle trattative con il sindacato, Fiom esclusa, su Pomigliano e dice che ci sono varie ipotesi per completare il piano.

<p>Marcegaglia in foto d'archivio. REUTERS/Paolo Bona (ITALY - Tags: POLITICS HEALTH EMPLOYMENT BUSINESS)</p>

“Non possiamo che supportare e apprezzare la posizione che Fiat ha espresso. Siamo soddisfatti che Fiat vada avanti nelle trattative con quella parte di sindacato che capisce la necessità di rendere Pomigliano in linea non con aziende cinesi ma con stabilimenti italiani”, ha detto la presidente degli industriali Emma Marcegaglia a Bruxelles commentando la nota Fiat dopo il referendum che ha mostrato al 62,2% il sì dei lavoratori per l‘accordo che dovrebbe portare la produzione della Panda dalla Polonia all‘Italia con un investimento da 700 milioni.

“Ci rammarichiamo che ci sia una parte di sindacato che non comprende quale è la sfida che abbiamo davanti”, ha precisato riferendosi alla Fiom.

Sulla possibilità che Fiat, non avendo riscontrato un plebiscito al sì al referendum, pensi ad un pino C con la creazione di una newco, la Marcegaglia ha detto: “La strada è di andare avanti con il piano e capire come rendere questo contratto fattibile, questo contratto non si cambia [...]. Ci sono varie ipotesi in campo”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below