18 giugno 2010 / 07:06 / tra 7 anni

Gazprom pronta a ridurre dell'85% gas a Bielorussia da lunedì

SAN PIETROBURGO (Reuters) - La russa Gazprom è pronta a tagliare lunedì prossimo dell‘85% la fornitura di gas alla Bielorussia perchè il paese non ha ripagato il debito di 192 milioni di dollari accumulato per le consegne fatte quest‘anno.

<p>Alexey Miller, presidente di Gazprom, in foto d'archivio. REUTERS/Alessandro Garofalo</p>

“Dalle 10 del mattino ora locale (le 8 italiane) siamo pronti a tagliare la fornitura dell‘85%”, ha dichiarato un portavoce della società in occasione del St. Petersburg International Economic Forum.

Nei giorni scorsi il presidente russo, Dmitry Medvedev, era apparso in televisione insieme all‘AD di Gazprom, Alexei Miller, annunciando che avrebbero dato cinque giorni di tempo alla Bielorussia per ripagare il debito.

Già in un comunicato diffuso ieri, il colosso petrolifero russo spiegava che “prendendo in considerazione il costo del gas già fornito a giugno e l‘ammontare del debito, è stato deciso che la riduzione sarà uguale all‘85%. Il rimanente 15% consentirà alla Bielorrusia di mantenere operativo il gasdotto fino a quando verrà ripagato il debito”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below