17 giugno 2010 / 07:04 / tra 8 anni

Borse Asia Pacifico, indici misti, rally perde vigore

MILANO (Reuters) - Le principali piazze dell'area 
Asia-Pacifico hanno un andamento misto, con il rally 
dell'azionario degli ultimi giorni che ha perso vigore ma con 
gli analisti che evidenziano come questi mercati possano aver 
trovato finalmente un supporto dopo la forte flessione di 
maggio.
La moneta unica si ferma nella sua risalita e torna a 
scambiare sotto quota 1,23 dollari, mentre rispetto alla valuta 
giapponese cede lo 0,24% a 112,10/14 yen. Il greggio scambia poco sopra i 77 dollari/barile cedendo lo 0,7%.
Intorno alle 8,50 italiane, l'indice MSCI delle Borse 
asiatiche, che esclude Tokyo, cede lo 0,04%, 
mentre il Nikkei ha chiuso in calo dello 0,67%.
Volumi tiepidi e investitori laterali per HONG KONG, 
che pure ha toccato oggi il suo massimo del mese. Standard 
Chartered Plc, finanziaria inglese con focus sui 
mercati emergenti su del 3,9%, si è accordata per una 
partnership strategica con Agricultural Bank of China, in attesa 
della sua Ipo record.
La borsa di SHANGHAI, la peggiore della regione 
quest'anno, è piatta. La ciclopica Ipo da 23 miliardi di dollari 
di Agbank che arriverà sulla piazza questa settimana non sembra 
fare pressione sull'indice. I maggiori volumi sono stati 
registrati per il titoli di China Southern Airlines, 
in rialzo dello 0,9% grazie al calo del prezzo del petrolio.
TAIWAN vede i tecnologici come Taiwan Semicondutor 
Manufacturing, su dell'1,14%, avanzare sulla speranza 
di un aumento della domanda di tecnologici, mentre United 
Microelectronics sale del 2%.
SEOUL segna il suo massimo a 6 settimane, sostenuta 
da tecnologiche e compagnie aeree, ma limitata dai settori 
telecomunicazioni e finanziario.
A SYDNEY pesano banche e minerari, colpiti dal calo 
del dato sul settore costruzioni Usa di ieri che ha rialimentato 
i dubbi sul recupero dell'economia statunitense. Bhp Billiton e Rio Tinto cedono poco più dell'1%. National 
Australia Bank perde l'1,3%.
La borsa indiana vede il rally delle ultime 5 
sessioni rallentare. Reliance Industries, il titolo 
più pesante sul Sensex, avanza dell'1,2%, dopo indiscrezioni 
stampa che il colosso, le cui attività spaziano dall'energia al 
tessile, potrebbe acquisire una quota nella catena di ospedali 
Fortis Healthcare, a sua volta su del 2,6%
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

<p>Uomo osserva i prezzi di Borsa in foto d'archivio. REUTERS/Nicky Loh</p>
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below