3 giugno 2010 / 07:46 / tra 8 anni

Borsa Milano chiude in rialzo ma sotto massimi, bene energetici

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in rialzo, anche se sotto i minimi di giornata, annullando una piccola parte dei guadagni sulla scia dei non brillanti dati macroeconomici Usa.

<p>Un uomo fuori dalla Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini ( ITALY )</p>

“Anche la seduta di oggi è stata caratterizzata da una discreta volatilità e le singole notizie societarie sono state travolte dall‘andamento più generale dell‘indice” spiega un trader.

Trainano il paniere principale i titoli legati all‘energia, ma anche le banche mostrano buona vitalità.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dell‘1,51% - dopo avere superato il 3% di rialzo a metà mattinata - l‘AllShare ha guadagnato l‘1,47% e il MidCap lo 0,87%. Volumi per 3,3 miliardi di euro.

* Brilla SAIPEM, che guadagna il 4,03%, aiutata dai dati sulle scorte di petrolio (ieri dell‘Api, oggi dell‘Eia) che hanno evidenziato un calo delle riserve e sostenuto le quotazioni del greggio, sottolinea un trader.

* In deciso rialzo tutti i legati all‘energia, in linea con il buon andamento dell‘indice europeo di settore, che segna +2,23%. TENARIS sale del 2,36% e ENI del 2,57%.

* FINMECCANICA sale del 2,71%. “Sta di nuovo incontrando il favore del mercato, su una serie di news positive” commenta un trader, citando la commessa che oggi si è aggiudicata la partecipata Thales Alenia e la selezione di due giorni fa dell‘offerta di Ansaldo Breda per i treni Fs ad alta velocità. Il titolo era in precedenza sceso sulle indiscrezioni circa l‘inchiesta in corso.

* FIAT chiude sotto i 9 euro, in rialzo del 2,19%. Sono i dati sulle vendite di Chrysler e sul mercato dell‘auto Usa, secondo un trader, a ridare slancio a un titolo che ieri aveva perso molto.

* Nei bancari, INTESA SP (+1,68%) e BANCO POPOLARE (+1,39%) sono migliori titoli del comparto. Più ridotti i guadagni di UNICREDIT, che si limita a +0,43%, mentre UBI BANCA in controtendenza chiude in leggero ribasso.

* Prevalgono le vendite anche su IMPREGILO, ITALCEMENTI e MEDIASET.

* Tra le small e mid cap, brilla FIDIA, in rialzo di oltre il 16%. Dalla società dicono di non essere a conoscenza di motivi particolari alla base del rialzo. STEFANEL guadagna oltre l‘11%. In spolvero ROSSS, salita di quasi il 22% anche in questo caso senza che la società sia a conoscenza di motivi particolari.

* Prese di beneficio su MOLMED, K.R ENERGY e KERSELF dopo i forti rialzi di ieri.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below