18 maggio 2010 / 10:44 / tra 8 anni

Inchiesta gas, procura chiede archiviazione per ad Eni Scaroni

MILANO (Reuters) - La procura di Milano ha chiesto l‘archiviazione della posizione dell‘amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni, accusato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa nell‘inchiesta su presunti contatori “truccati” che negli anni avrebbero fatto lievitare le bollette del gas ad alcune migliaia di cittadini.

<p>Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni, in foto d'archivio. REUTERS/Sebastien Pirlet</p>

Lo hanno riferito fonti giudiziarie.

Il pm Letizia Mannella ha poi stralciato una parte dell‘indagine a Roma e un‘altra a Brescia.

L‘indagine, che riguarda anche manager di Snam Rete Gas e Italgas, ipotizza reati che vanno a vario titolo dall‘associazione per delinquere finalizzata alla truffa alla violazione della legge sulle accise, dall‘ostacolo all‘attività di vigilanza all‘uso o detenzione di misure o pesi con falsa impronta.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below