17 maggio 2010 / 15:33 / 7 anni fa

GB, nuovo governo preannuncia tagli a spesa pubblica

<p>George Osborne, nuovo ministro delle Finanze britannico, in foto d'archivio. REUTERS/Chris Ratcliffe</p>

LONDRA (Reuters) - La nuova coalizione al governo in Gran Bretagna descriverà lunedì prossimo il suo piano di tagli da sei miliardi di sterline (circa sette miliardi di euro) per l‘anno in corso, prima della presentazione del suo primo piano finanziario previsto per il 22 giugno, secondo quanto annunciato oggi dal nuovo ministro per le Finanze George Osborne.

Osborne, presentando un nuovo osservatorio fiscale voluto dal governo conservatore-liberaldemocratico per fronteggiare il grave deficit inglese, ha detto che la maggior parte dei risparmi del 2010 sarà utilizzati per ridurre il debito, e solo una parte sarà utilizzata a supporto del mercato del lavoro.

“La riduzione del deficit e la continuità nel perseguire la ripresa economica sono le questioni più urgenti per il paese”, ha detto ai reporter Osborne.

Il debito inglese, stimato in circa 163 miliardi di sterline, si aggira intorno al 12% del Pil, un livello simile a quello che ha portato la Grecia alla crisi.

Secondo i laburisti però una politica di tagli alla spesa pubblica potrebbe mettere un freno alla debole ripresa economica del paese.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below