13 maggio 2010 / 11:12 / tra 7 anni

Portogallo, sì governo-opposizione a nuovi tagli deficit

LISBONA (Reuters) - Il premier portoghese ha raggiunto un accordo con il leader del principale partito di opposizione per il varo di nuove misure di austerità, riferisce una fonte vicina alle trattative.

<p>Jose Socrates, primo ministro portoghese, in foto d'archivio. REUTERS/Thierry Roge</p>

I circa due miliardi previsti a riduzione del disavanzo verranno finanziati per metà circa con maggiori imposte e per la restante parte con tagli di spesa.

Le nuove misure, che dovrebbero essere approvate oggi dal governo, comprenderanno un incremento dell‘aliquota massima dell‘Iva al 21 dall‘attuale 20% e un prelievo addizionale sugli utili di banche e delle società maggiori.

Nel fine settimana il governo portoghese aveva annunciato che Lisbona avrebbe adottato nuovi provvedimenti per portare il deficit 2010 al 7,3% del Pil a fronte dell‘8,3% indicato nel Programma di Stabilità presentato a Bruxelles.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below