30 aprile 2010 / 09:05 / 7 anni fa

Greggio Usa sale verso 86 dollari, terzo mese di rialzo

<p>Una raffineria. REUTERS/Jean-Paul Pelissier</p>

LONDRA (Reuters) - Seduta positiva per le quotazioni del greggio, che si avvia a mettere a segno il terzo mese consecutivo di rialzi trainato dalle attese di ripresa economica globale e dalla speranza che un pacchetto di aiuti alla Grecia aiuti il paese a evitare il default.

I futures sul greggio Usa questo mese sono saliti di circa il 2,5% nonostante l‘incremento delle scorte petrolifere, i guai fiscali della Grecia, l‘eruzione del vulcano islandese, la causa legale contro Goldman Sachs e la probabilità di una stretta regolatoria sui mercati finanziari.

La Grecia sta preparando severe misure di austerità per assicurarsi gli aiuti e questo sembra placare i timori di un contagio della crisi ad altri paesi europei spingendo al rialzo l‘euro.

Intorno alle 10,40 il contratto Usa per consegna giugno avanza di 80 cent a 85,97 dollari, non molto lontano dai massimi di 18 mesi a 87,09 toccati il 6 aprile. Aprile si profila come il primo mese da settembre 2008 in cui la scadenza più ravvicinata del contratto scambia continuamente sopra gli 80 dollari.

Il futures sul Brent guadagna 57 cent a 87,47 dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below