27 aprile 2010 / 07:33 / 8 anni fa

Borsa Milano scivola su tagli rating S&P, male banche e cemento

MILANO (Reuters) - Piazza Affari cede nettamente in chiusura dopo l‘annuncio dei tagli dei rating di Portogallo e Grecia da parte di S&P.

<p>Un uomo fuori dalla Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini ( ITALY )</p>

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in calo del 3,28%, l‘Allshare del 3,10%, lo Star ha ceduto l‘1,67%. Volumi per 3,36 miliardi di euro circa.

* “A soffrire maggiormente dei nuovi timori sulla tenuta di Grecia e Portogallo sono ovviamente le banche”, commenta in trader. Perdite pesanti in Italia per le due big UNICREDIT (-4,40%) e INTESA SANPAOLO (-5,66%), ma anche per le medie come BANCO POPOLARE, POP MILANO E MPS. Non va meglio lo stoxx europeo.

* Pesante la seduta dei cementieri dopo che il broker Jefferies ha espresso perplessità sulla tenuta del settore. Male ITALCEMENTI e BUZZI con lo stoxx europeo che cede il 3,36%. Su Italcementi pesa anche, secondo un trader, la notizia degli arresti di dipendenti Calcestruzzi, una delle società del gruppo.

* Inverte la rotta della mattinata, ma tiene rispetto al resto del listino MEDIASET grazie a qualche investitore che scommette su una eventuale mancata partecipazione di Sky alla gara per l‘assegnazione delle frequenze del digitale terrestre, dice un trader.

* Tra i più piccoli vola OLIDATA che balza a doppia cifra. Bene anche IT WAY dopo l‘accordo con Microsoft che varrà 20 milioni in 15 mesi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below