26 aprile 2010 / 07:54 / 7 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo sotto massimi, bene Tenaris

<p>Particolare della Borsa di Milano in foto d'archivio. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

MILANO (Reuters) - Piazza Affari va a chiudere in leggero rialzo una giornata volatile in cui ancora una volta sono gli sviluppi sulla crisi del debito greco a tenere banco nelle sale operative. Meglio di Milano hanno fatto le altre borse europee, tutte in grado di fissare gli indici su guadagni più consistenti.

“La giornata è da archiviarsi come interlocutoria”, osserva un trader.

Il FTSE Mib chiude con un guadagno dello 0,25%, il FTSE All Share sale dello 0,18% mentre chiude in rosso il FTSE Mid Cap, debole tutto il giorno, a -0,4%. Volumi per circa 2,4 miliardi di euro.

* Chiude forte a +4,11% TENARIS, dopo una giornata brillante fin dall‘avvio. Secondo alcuni trader il titolo rimbalza insieme al settore, il cui stoxx di riferimento segna il miglior andamento in Europa con rialzi superiori al 3%. Tonica senza eccellere anche SAIPEM.

* Bene GENERALI (+1,32%), di cui il mercato sembra gradire una governance chiara, dice un trader, che prevede un presidente non esecutivo e l‘allontanamento dello spauracchio di un aumento di capitale all‘orizzonte.

* Buona seduta per i cementieri, che Exane Bnp Paribas promuove considerando ormai concluso il periodo di turbolenza sul settore dei materiali da costruzione. Chiudono sopra al punto percentuale sia ITALCEMENTI che BUZZI UNICEM.

* Cede invece il 2,9% BULGARI, considerata vittima di “fisiologiche” prese di beneficio dopo le fiammate in chiusura di settimana scorsa.

* Debole anche FIAT, che perde lo 0,76% su prese di profitto nonostante da Piazza Affari si segnalino buoni giudizi da parte di più di un broker. La società ha convocato per domani i sindacati di categoria di Pomigliano per formalizzare la disdetta degli accordi in vigore nello stabilimento, rivela oggi una fonte della Fiom-Cgil.

* Positive FONDIARIA-SAI, PRYSMIAN e PIRELLI, quest‘ultima in procinto di acquisire nuovi impianti in Russia, secondo quanto rivelato oggi dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che dice di avere avuto la notizia dallo stesso presidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera, nel corso di una conferenza stampa congiunta con il premier russo Vladimir Putin.

* Giornata poco ispirata per le banche, appesantite dai timori sul mondo del credito derivanti dalla periferia della zona euro. Poco mosse INTESA SANPAOLO e UNICREDIT, cede quasi un punto percentuale POPOLARE MILANO.

* Fuori dal paniere principale corre INDESIT, trascinata a +6,9% dai risultati sorprendentemente positivi della concorrente Usa Whirlpool.

* Scoppiettante GREENVISION, del gruppo Burani, che segna un +14,6% e scambia oltre 10 volte la media giornaliera dei volumi del periodo.

* Brilla COIN a +3,1%, su cui la stampa del weekend rilancia l‘ipotesi di un interesse da parte di alcuni fondi per la quota in mano a Pai Partners.

* Bene gli editoriali, con rialzi del 3-4% per RCS MEDIAGROUP, CALTAGIRONE EDITORE, ESPRESSO e IL SOLE 24 ORE.

* Crollo a -9,2% di AS ROMA dopo la sconfitta di ieri sera contro la Sampdoria, che vede i giallorossi superati dall‘Inter nella lotta per lo scudetto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below