19 aprile 2010 / 07:58 / 8 anni fa

Borsa Milano chiude in calo, pesa stacco cedole, bene Mps

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in calo di quasi un punto percentuale, in una giornata priva di spunti particolari, con una volatilità molto bassa.

<p>Un uomo fuori dalla Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini ( ITALY )</p>

Le questioni che hanno mosso i mercati nell‘ultimo periodo sembrano essere in stand-by e Wall Street è poco mossa, con la buona trimestrale di Citigroup che controbilancia le preoccupazioni per le accuse rivolte dalla Sec a Goldman Sachs.

“La volatilità è praticamente zero” commenta un trader.

“Oggi sembra che tutto sia stato rinviato: l‘incontro ad Atene è stato annullato, la riforma finanziaria americana ancora non si vede” gli fa eco un‘altra trader.

Piazza Affari è tra le peggiori piazze europee, che in media limitano le perdite allo 0,63%.

“Non è vero che l‘Italia sottoperforma gli altri paesi, semplicemente pesano i dividendi” spiega la trader.

Oggi hanno infatti staccato la cedola FIAT, PARMALAT e PRYSMIAN.

Il FTSE Mib ha chiuso in calo dello 0,96%, l‘AllShare arretra dello 0,99%, mentre il MidCap lascia sul terreno l‘1,36%. Volumi per un controvalore di circa 2,6 miliardi di euro.

* Nonostante la buona trimestrale di Citigroup, le banche continuano a risentire della vicenda Goldman: il paniere europeo arretra dello 0,84%. “C’è un po’ di sell off sul settore bancario, pesa Goldman nonostante la buona trimestrale di Citigroup” spiega una trader, pur sottolineando che il -2,26% archiviato dal Ftse Mib sulla notizia dell‘accusa di frode “sembra un po’ esagerato”.

* Tra i bancari, l‘unica positiva è MONTE DEI PASCHI, che guida l‘indice con un rialzo dell‘1,55% dopo che Deutsche Bank ha alzato il rating a “buy” da “hold”.

* Anche STMICROELECTRONICS chiude in rialzo: la società proporrà all‘assemblea un aumento del dividendo annuo cash a 0,28 dollari per azione.

* I titoli delle società che gestiscono aeroporti (SAVE, GEMINA, SAT) e MERIDIANA FLY risentono dello stop prolungato ai voli in Europa, causato dall‘eruzione di un vulcano in Islanda.

* AUTOGRILL cede il 2,69% sul prolungamento del blocco del traffico aereo in Europa. Due trader attribuiscono la flessione all‘impatto del blocco prolungato, giunto al quinto giorno, del traffico aereo. Intensi i volumi.

* TENARIS ha chiuso in calo dell‘1,04%, con un‘analista che cita un rapporto di Cheuvreux che rivede le stime finanziarie sulla società per l’esercizio in corso e conferma il rating “underperform”.

* FIAT chiude in calo dell‘1,45% : giornali e settimanali, nel week-end e oggi, riportano anticipazioni sul piano industriale quinquennale. In una nota, Nomura scrive che il focus sarà su tre aspetti: le sinergie portate da Chrysler, le indicazioni sullo spin-off dell‘Auto, gli interventi per migliorare la produttività degli impianti italiani. La controllante EXOR chiude in ribasso del 2,99%: la finanziaria ha annunciato l‘investimento di 100 milioni in una società immobiliare.

* In fondo all‘indice CIR.

* Fra le small e mid cap, ANTICHI PELLETTIERI arranca: secondo fonti giudiziarie, il commissario giudiziale di Mariella Burani Fashion Group ha consegnato la relazione sulla società in stato di insolvenza al Tribunale di Reggio Emilia.

* PIRELLI REAL ESTATE chiude in calo del 3,54%: il gruppo ha smentito le indiscrezioni di stampa su trattative per l‘ingresso nel capitale di investitori. In rosso anche la controllante PIRELLI.

* AMPLIFON in calo dopo che Exane Bnp Paribas ne ha tagliato il rating a “neutral” da “outperform”.

* ISAGRO in denaro: nel week-end, un settimanale ha riportato le previsioni sui risultati 2010.

* Positiva CELL THERAPEUTICS: la società biotech ha comunicato che i relatori e i revisori medici dell‘Agenzia europea per i medicinali appoggiano la presentazione all‘organismo della domanda di autorizzazione alla commercializzazione del farmaco Pixantrone.

* PIAGGIO ha terminato la seduta in rialzo. Il Corriere della Sera di domenica riporta che gli incentivi riservati ai motocicli sono già agli sgoccioli. A queste condizioni, si legge sul quotidiano, il calo del 20-25% delle vendite previsto quest‘anno, potrà ridursi al 10%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below