14 aprile 2010 / 09:29 / 8 anni fa

Finanza scopre giro di titoli credito falsi per oltre 1 mld euro

ROMA (Reuters) - La Guarda di Finanza ha annunciato oggi di aver scoperto un giro di falsi titoli di credito del valore superiore a 1 miliardo di euro e di vecchi bond fuori corso della brasiliana Petrobas, e di aver arrestato tre persone.

L‘organizzazione, dice un comunicato delle Fiamme Gialle, aveva base a Roma e sedi in Liguria, Toscana, Marche e Campania, ed era dedita alla produzione e vendita di titoli di credito falsi, comunemente denominati “banker’s draft”.

Il cosiddetto banker’s draft è un assegno i cui fondi provengono direttamente dall‘istituto finanziario e non da un conto specifico di un cliente.

I titoli falsi, dicono gli inquirenti, venivano materialmente fabbricati in Africa, “con la complicità di funzionari bancari locali”.

“Successivamente i titoli, una volta trasportati in Italia, venivano smistati dall‘organizzazione ad una folta schiera di personaggi, tutti impegnati a ‘piazzarli’ sul mercato finanziario europeo, soprattutto nel Regno Unito, in Svizzera, in Spagna, in Francia, in Turchia e in Slovenia”.

I titoli servivano a ottenere l‘erogazione di linee di credito “milionarie”.

All‘indagine, dice la Finanza, ha collaborato in particolare la banca britannica Hsbc, “il cui ufficio legale ha chiarito in maniera decisiva e definitiva la natura assolutamente illecita dei draft di volta in volta intercettati dagli inquirenti”.

L‘indagine, durata un anno e mezzo, ha portato anche alla scoperta di un altro traffico, quello di titoli obbligazionari “infruttiferi ed inesigibili” emessi a fine anni 50 dalla Petroleo Brasileiro Sa.

“Le intercettazioni hanno evidenziato un notevole interesse nei riguardi di detti titoli, soprattutto palesato da imprenditori e/o operatori commerciali senza scrupoli che si sono rivolti al sodalizio indagato per approvvigionarsi dei Petrobras e per utilizzarli nella illecita capitalizzazione delle rispettive società. Gli aumenti di capitale sono stati poi realizzati attraverso una sproporzionata valutazione dei titoli, addirittura singolarmente stimati in misura variabile fra 500 mila ed 1 milione di euro”.

Al termine dell‘indagine condotta dal Nucleo Speciale Polizia Valutaria di Roma, dice il comunicato, sono state denunciate 21 persone.

Le autorità hanno sequestrato anche titoli di credito falso per un valore di circa 200 milioni di euro.

Oggi poi, gli agenti hanno arrestato tre persone (due in carcere, una ai domiciliari) ritenute a capo dell‘organizzazione.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below