9 aprile 2010 / 08:05 / 8 anni fa

Borse Europa, banche ed energetici stimolano indici

<p>Xavier Rolet, ammnistratore delegato di London Stock Exchange, in foto d'archivio. REUTERS/Andrew Winning</p>

LONDRA (Reuters) - Le Borse europee mantengono il 
rialzo di seduta rispetto dopo la pesante flessione di ieri 
sostenute dalle voci di un imminente aiuto alla Grecia per la 
gestione dei suoi disastrati conti pubblici.
Il presidente Ue Herman Van Rompuy, in un'intervista a 'Le 
Monde', 'Frankfurter Allgemeine', 'El Pais' e 'De Standaard' e 
disponibile sul sito web del quotidiano francese, ha detto che 
l'Unione europea è pronta a intervenire a sostegno della Grecia 
in caso le venga richiesto di farlo.
Gli acquisti sull'azionario europeo erano comunque già 
tornati anche grazie ai buoni dati sulle vendite al dettaglio 
negli Stati Uniti, che hanno alimentato l'ottimismo sulla 
ripresa della maggiore economia mondiale.
A trainare gli indici i titoli bancari ed energetici e 
minerario, sostenuti dal rialzo delle quotazioni petrolifere e 
dei metalli.
Intorno alle 15,30 italiane, l'indice europeo FTSEurofirst 
300 guadagna lo 0,96%. Tra i singoli listini, il Ftse 
100 londinese sale dello 0,77%, il Cac 40 di Parigi dell'1,17% e il Dax di Francoforte dello 0,81%.
"Posso capire perché il mercato sale, perché se hai venduto 
troppo aggressivamente ieri per via della Grecia, non vuoi 
mantenere quella posizione nel corso del fine settimana, cioè 
quando i ministri delle Finanze possono riunirsi e decidere di 
dar luogo a qualche forma di salvataggio" ha detto Andy Lynch, 
fund manager a Schroders.
Tra i titoli in evidenza:
* Nel settore bancario, BNP PARIBAS, BANCO 
SANTANDER, CREDIT SUISSE, HSBC e UBS salgono fra l'1 e il 2,2%.
* Gli energetici hanno beneficiato del rally dei prezzi dei 
metalli e del greggio, rally sostenuti dall'indebolimento del 
dollaro e dalle voci che la Cina potrebbe presti rivalutare lo 
yuan. TOTAL, ENI, BP, REPSOL 
and STATOILHYDRO salgono fra lo 0,5% e l'1,6%.
* In rialzo, spinti dagli stessi driver, anche i minerari 
con ANGLO AMERICAN, ANTOFAGASTA, FRESNILLO, KAZAKHMYS, LONMIN e XSTRATA 
registrano rialzi ompresi fra l'1,5% e il 2,1%.
* GIVAUDAN mantiene lo slancio mostrato in 
apertura e registra un rialzo del 5,8%. É cresciuto del 9,2%, 
oltre le attese, il fatturato del primo trimestre del produttore 
di profumi svizzero. I numeri di Givaudan trascinano al rialzo 
tutto il comparto, con titoli come la tedesca SYMRISE AG che sale del 2,8%.
* HENKEL mantiene il rialzo del 2,4% visto in 
mattinata. Commerzbank ha promosso il titolo del gruppo chimico 
tedesco a ADD da HOLD, alzando il prezzo obiettivo a 45 euro, da 
37. Secondo il report della banca migliorano le condizioni di 
redditività della società grazie ad un programma di riduzione 
dei costi che mostra effetti superiori a quelli inizialmente 
stimati.
* BCP sale del 2,1%. La maggiore banca portoghese 
quotata in Borsa è in rialzo dopo che l'AD dell'istituto, in 
un'intervista seguita alla presentazione dei conti 2009, ha 
dichiarato di prevedere una "positiva evoluzione" dei risultati 
2010 dopo il buon trend mostrato dai primi mesi dell'anno.
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below