8 aprile 2010 / 11:13 / 8 anni fa

Italia si augura che Cina rivaluti yuan - Frattini

ROMA (Reuters) - Il governo italiano si augura che la Cina rivaluti, anche se gradualmente, la propria moneta per contribuire alla stabilità della finanza internazionale e alla crescita economica globale. Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri Franco Frattini.

“Mi auguro che la Cina arrivi alla conclusione di rivalutare lo yuan e che questa decisione venga gradualmente adottata”, ha detto Frattini, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi per presentare gli stand italiani a Expo Shanghai 2010.

“Sarebbe un grande contributo alle prospettive di crescita dell‘economia e alla stabilità della finanza internazionale che la Cina conferisca alla sua moneta una forza che rispecchi la forza del Paese”, ha aggiunto il titolare della Farnesina.

Il direttore generale dell‘Fmi, Dominique Strauss-Kahn, ha detto alla fine del mese scorso che lo yuan cinese rimane “sostanzialmente sottovalutato”, aggiugendo, però, di credere che Pechino stia lavorando per affrontare il problema.

Frattini ha detto che l‘esposizione universale di Shanghai sarà un punto di svolta per “convincere la Cina a compiere investimenti significativi in Italia”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below