1 aprile 2010 / 07:28 / 8 anni fa

Borsa Milano allunga con Europa dopo dati Pmi, tonica Buzzi

MILANO (Reuters) - La borsa di Milano consolida i guadagni a fine mattinata, sostenuta delle buone notizie sull‘andamento dell‘industria nella zona euro nel mese di marzo.

<p>Ingresso del Palazzo della Borsa, foto d'archivio. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

L‘indice Pmi Markit per il comparto ha segnato un valore di 56,6 per il mese scorso, il più alto dal novembre 2006. L‘indice è in crescita dal 54,2 di febbraio e si attesta sopra alle previsioni che lo indicavano a 56,3. Si tratta del sesto mese consecutivo di espansione dell‘industria europea e il sottoindice per le esportazioni segna addirittura i massimi degli ultimi dieci anni.

Si attendono per le 14,30 italiane dagli Stati Uniti i dati settimanali sulla disoccupazione, mentre alle 16 arriva l‘aggiornamento Ism sul manifatturiero a marzo.

“La giornata è intonata positivamente, ma è un mercato sottile e per ora disertato dagli istituzionali”, osserva un trader. “Un‘apertura positiva di Wall Street può comunque dare lo slancio per ulteriori rialzi”.

Poco dopo le 13 l‘indice FTSE Mib guadagna lo 0,81%, l‘AllShare lo 0,77% e il MidCap lo 0,73%. Volumi per circa 950 milioni di euro.

I futures sugli indici americani sono positivi.

* Su rialzi di oltre il 3% CIR, che ieri ha annunciato la richiesta di ammissione alla quotazione da parte della controllata Kos, società operante nel settore delle case di cura.

* Segue a ruota BUZZI UNICEM, brillante ma sotto i massimi di giornata, che stamattina ha incassato un innalzamento di target price da parte di Deutsche Bank. Bene anche l‘altro cementiere dell‘indice principale, ITALCEMENTI, di cui Deutsche Bank ha ritoccato il target price in misura più contenuta.

* Brillante LOTTOMATICA, nel giorno in cui viene comunicata la riapertura del bando di gara da essa vinto per la concessione del “Gratta e Vinci”, in seguito a una sentenza del Consiglio di Stato. Secondo alcuni analisti, la società non rischia di perdere la concessione a dispetto della riapertura del bando, essendo i termini della gara, già giudicati troppo onerosi dalla concorrente Sisal, gli stessi.

* Si riduce il rialzo di IMPREGILO, che resta comunque ampiamente positiva all‘indomani della comunicazione dei dettagli sull‘Ipo della partecipata brasiliana Ecorodovias.

* Positive le banche con UNICREDIT in evidenza, come già accaduto nei giorni scorsi. Perde il solo BANCO POPOLARE, di cui Nomura riduce le stime di utile per azione di quest‘anno.

* Paga ancora dazio CAMPARI, che ha deluso le attese ieri con la comunicazione dei risultati. Nomura ne alza il target price, ma ne riduce contemporaneamente le stime di utile per azione sia per quest‘anno che per il prossimo.

* Decisamente debole anche PIRELLI, che arriva a perdere oltre due punti percentuali.

* Fuori dal paniere principale vola sulla forza dei risultati CERAMICHE RICCHETTI, toniche anche TISCALI e BIALETTI INDUSTRIE.

* Oltre due punti percentuali di rialzo per FASTWEB, che indiscrezioni di stampa vorrebbero aver deciso lo scorporo in una srl separata delle attività soggette a indagine da parte della magistratura, al fine di scongiurare il commissariamento dell‘intera società. Interrogata in merito, una portavoce afferma però che “le trattative sono in corso con i magistrati da diverse settimane e non ci sono aggiornamenti in tal senso”. La decisione sul commissariamento è attesa per il 7 aprile.

* Ancora in vista il tessile, con il balzo di FILATURA POLLONE, in asta di volatilità con un teorico +11%.

* Cede SNAI, che ha pubblicato ieri in tarda serata i risultati 2009, che vedono i conti in rosso, seppure con una consistente riduzione delle perdite rispetto al 2008.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below