15 marzo 2010 / 16:24 / tra 8 anni

Borsa Usa in calo, pesano timori su stretta Cina, banche deboli

NEW YORK (Reuters) - Borsa Usa in calo sui persistenti timori di una nuova stretta sul credito da parte della Cina, che potrebbe ostacolare la ripresa dell‘economia mondiale.

<p>Trader alla Borsa di New York in foto d'archivio. REUTERS/Brendan McDermid</p>

Soffrono i titoli bancari, con l‘indice KBW in calo di circa l‘1% in un clima di cautela in attesa delle proposte sulla nuova normativa finanziaria che più tardi saranno presentate dal senatore Christopher Dodd, presidente della Commissione bancaria. JPMorgan Chase cede lo 0,8%.

“La riforma potrebbe essere onerosa per gli istituti attivi nel consumer banking”, osserva Eric Kuby, responsabile investimenti di North Star Investment Management a Chicago, aggiungendo che parte degli effetti della nuova normativa sono comunque già scontati nei prezzi.

Intorno alle 17 il Dow Jones cede lo 0,39%, lo Standard & Poor’s 500 lo 0,64% e il Nasdaq scende dello 0,87%.

La debolezza del greggio pesa sui titoli energetici con l‘indice di settore S&P in calo dell‘1,8%. Exxon Mobil scende dell‘1,1%.

In luce Wal-Mart, che guadagna il 2,6% sulla scia di un upgraded di Citigroup a “buy”.

Google cede il 3,7%; il gruppo Usa ha detto di essere ancora in trattative con Pechino in tema di censura del suo portale in lingua cinese nonostante i crescenti segnali di una possibile imminente chiusura del sito.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below