March 15, 2010 / 4:24 PM / 8 years ago

Borsa Usa in calo, pesano timori su stretta Cina, banche deboli

NEW YORK (Reuters) - Borsa Usa in calo sui persistenti timori di una nuova stretta sul credito da parte della Cina, che potrebbe ostacolare la ripresa dell’economia mondiale.

Trader alla Borsa di New York in foto d'archivio. REUTERS/Brendan McDermid

Soffrono i titoli bancari, con l’indice KBW in calo di circa l’1% in un clima di cautela in attesa delle proposte sulla nuova normativa finanziaria che più tardi saranno presentate dal senatore Christopher Dodd, presidente della Commissione bancaria. JPMorgan Chase cede lo 0,8%.

“La riforma potrebbe essere onerosa per gli istituti attivi nel consumer banking”, osserva Eric Kuby, responsabile investimenti di North Star Investment Management a Chicago, aggiungendo che parte degli effetti della nuova normativa sono comunque già scontati nei prezzi.

Intorno alle 17 il Dow Jones cede lo 0,39%, lo Standard & Poor’s 500 lo 0,64% e il Nasdaq scende dello 0,87%.

La debolezza del greggio pesa sui titoli energetici con l’indice di settore S&P in calo dell’1,8%. Exxon Mobil scende dell’1,1%.

In luce Wal-Mart, che guadagna il 2,6% sulla scia di un upgraded di Citigroup a “buy”.

Google cede il 3,7%; il gruppo Usa ha detto di essere ancora in trattative con Pechino in tema di censura del suo portale in lingua cinese nonostante i crescenti segnali di una possibile imminente chiusura del sito.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below