12 marzo 2010 / 10:45 / 8 anni fa

Sciopero Cgil, esclusione licenziamenti da arbitrato non basta

PADOVA (Reuters) - L‘esclusione delle controversie relative alla risoluzione del rapporto di lavoro dalle materie demandate all‘arbitrato invece che al giudice del lavoro non basta alla Cgil per abbandonare le armi e dichiarare la fine della guerra contro il collegato al lavoro approvato a inizio mese del Parlamento.

Lo ha detto il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani ai giornalisti poco prima del comizio previsto a Padova in occasione dello sciopero nazionale indetto dal primo sindacato d‘Italia contro la politica economica del governo.

“E’ una norma incostituzionale. Si cerca con questa legge di introdurre un arbitrato forzoso che costringe i lavoratori a rinunciare a quello che la costituzione gli consente, cioè di ricorrere al giudice quando vengono violati i diritti di un contratto e i diritti di una legge. Quindi è una norma che combatteremo e faremo rimuovere”, ribadisce Epifani.

Al termine di un iter di due anni il governo di Silvio Berlusconi ha fatto approvare un disegno di legge sul lavoro che apre alla scelta, per dirimere le controversie, fra giudice e arbitrato, considerato uno strumento idoneo a garantire la soluzione tempestiva alle controversie di lavoro.

La nuova legge è stata contestata perchè contempla la possibilità che il lavoratore scelga al momento della stipula del contratto di lavoro se ricorrere in caso di licenziamento all‘arbitro o al giudice.

Ieri, su iniziativa di Cisl e Uil e senza la firma di Cgil e Legacoop, una trentina di organizzazioni sindacali e del mondo dell‘impresa hanno sottoscritto una dichiarazione comune che rimuove l‘articolo 18 sul licenziamento per giusta causa dal novero di questo arbitrato.

“E’ un primo passo ma non basta, perchè la legge è sbagliata. Non dà un diritto al lavoratore ma sottrae un diritto al lavoratore. Domani con l‘arbitrato un lavoratore rinuncerà per tutta la sua vita lavorativa a rivolgersi a un giudice del lavoro”, ha ribattuto oggi Epifani.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below