6 marzo 2010 / 11:11 / tra 8 anni

Sarkozy: se la Grecia cade, non valeva la pena fare l'euro

PARIGI (Reuters) - La Francia sosterrà la Grecia dopo i suoi sforzi di ridurre il deficit, ha detto oggi il presidente francese Nicolas Sarkozy.

<p></p>

“Se abbiamo creato l‘euro, non possiamo lasciar cadere un Paese che è nella zona euro, o altrimenti non valeva la pena fare l‘euro”, ha detto il capo di Stato in occasione di una tavola rotonda dei sindacati al Salone dell‘Agricoltura.

“Sosterremo la Grecia perché hanno fatto degli sforzi o non ci sarà più l‘euro”, ha aggiunto Sarkozy.

Il premier greco George Papandreou è atteso a Parigi domani dove incontrerà Sarkozy come parte di un viaggio nelle capitali europee alla ricerca di appoggi. Papandreu ha ricevuto un appoggio politico, ma alcuna promessa di aiuti finanziari, durante i colloqui ieri a Berlino con il cancelliere Angela Merkel.

Funzionari francesi hanno detto che non c’è bisogno di aiuti al momento, ma Sarkozy ha chiarito che Parigi sarebbe pronta ad aiutare Atene davanti a una crisi di bilancio.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below