5 marzo 2010 / 09:09 / tra 8 anni

Borse Europa, indici ampliano guadagni dopo occupazione Usa

LONDRA (Reuters) - Le borse europee hanno ampliato 
i guadagni dopo i dati sull'occupazione americana migliori delle 
attese, toccando il massimo di sei settimane.
Secondo i dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro, a 
febbraio sono stati persi 36.000 posti di lavoro, battendo le 
attese di un calo di 50.000 unità. Il tasso di disoccupazione è 
così rimasto al 9,7%.
Intorno alle 16,40 il FTSEurofirst 300 sale 
dell'1,74%.
In spolvero i titoli bancari e minerari, che beneficiano del 
balzo delle materie prime sulle rinnovate prospettive di 
crescita economica. Restano deboli i farmaceutici e gli 
alimentari.
Tra i singoli listini, sale dell'1,28% il Ftse 100 londinese, il Dax di Francoforte è in rialzo dell'1,23% e 
il CAC 40 di Parigi dell'1,78%.
Tra i titoli in evidenza:
* Il settore bancario mette a segno un rialzo del 
2,79%. Sotto i riflettori ALLIED IRISH BANK, che 
guadagna oltre il 12% sulle voci che ci sarebbero investitori 
disponibili ad acquisire una quota dell'istituto o alcuni suoi 
asset.
* In rialzo del 4% STANDARD CHARTERED dopo aver 
annunciato di volersi quotare alla Borsa di Shanghai non appena 
saranno chiarite alcune questioni regolamentari.
* WPP, il maggior gruppo pubblicitario mondiale, 
guadagna il 3% dopo aver detto di credere che il peggio per il 
settore pubblicitario sia passato e di aspettarsi che i mercati 
emergenti e il digitale possano contribuire a migliorare i 
risultati nel 2010.
* VOLKSWAGEN guadagna oltre il 7% grazie 
all'upgrade da parte di  Citigroup a "buy" da "hold".
* GLAXOSMITHKLINE cede lo 0,7% dopo che Ubs ha 
tagliato il target price e sottolineato che il gruppo potrebbe 
registrare passività da 1 a 6 miliardi a causa di 13.000 azioni 
legali negli Usa.
* I titoli minerari guadagnano oltre il 3%. In 
particolare XTRATA guadagna il 5,3% dopo che Glencore ha 
riacquistato le miniere Prodeco in Colombia dal gruppo 
minerario.
* Cede più del 4% VEOLIA nonostante utili 2009 
superiori alle attese; l'utile netto è aumentato del 44% e il 
dividendo è rimasto stabile. Il gruppo ha previsto inoltre utili 
in crescita nel breve termine.
* Il settore Food & beverage è l'unico negativo e 
lascia sul terreno lo 0,3%, trascinato al ribasso da NESTLE, che perde l'1,7%. Secondo i trader si tratta di prese 
di profitto.
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

<p>Un trader al lavoro. REUTERS/Stefan Wermuth</p>
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below