2 marzo 2010 / 10:17 / 8 anni fa

Pininfarina, Bolloré disponibile a ingresso ma non necessario

GINEVRA (Reuters) - Il finanziere francese Vincent Bolloré ha proposto di entrare nel capitale di Pininfarina ma non ce ne è stato bisogno perchè le banche hanno garantito l‘aumento di capitale.

“L‘abbiamo proposto, ma non ne hanno bisogno perchè le banche hanno garantito l‘aumento”, ha detto Bolloré al Salone dell‘auto di Ginevra dove stamani presenterà insieme alla famiglia Pininfarina la Bluecar, l‘auto elettrica nata dalla jv Bollore-Pininfarina.

“Stiamo facendo i crash test e alla fine dell‘estate inizieremo le consegne. Abbiamo ordini per 8.000 auto con l‘obiettivo di arrivare a 10.000 auto all‘anno”, ha detto il finanziere che è anche socio di Mediobanca.

Questa vettura, che non sarà messa in vendita ma data in affitto, prevede un‘autonomia di 250 chilometri con una carica di circa 4 ore.

In seguito all‘aumento di capitale che si è tenuto la scorsa estate, la holding di famiglia Pincar detiene poco più del 77% di Pininfarina.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_talia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below