2 marzo 2010 / 10:12 / tra 8 anni

Giappone, migliora disoccupazione a gennaio ma recupero lento

TOKYO (Reuters) - Il tasso di disoccupazione in Giappone è sceso sotto il 5% a gennaio per la prima volta in quasi un anno mentre è aumentata la disponibilità di posti di lavoro a dimostrazione che i miglioramenti nelle esportazioni e nella produzione si stanno espandendo in altri settori.

<p>Yukio Hatoyama, primo ministro giapponese, in foto d'archivio. REUTERS/Koichi Kamoshida/Pool</p>

Ma secondo gli analisti il miglioramento delle condizioni di lavoro sarà lento nei prossimi mesi, con le aziende ancora lontane dalla piena capacità operativa a causa di una domanda ancora debole.

Il tasso destagionalizzato di disoccupazione a gennaio è sceso al 4,9% dal rivisto 5,2% di dicembre, rispetto a una mediana di attese di un tasso al 5,2%. E’ la prima volta che il tasso scende sotto il 5% dallo scorso marzo. Migliora anche la disponibilità di lavoro: il rapporto posti di lavoro/richieste è salito a gennaio a 0,46 da 0,43 di dicembre, ma significa che per ogni dieci disoccupati in cerca di lavoro ci sono ancora meno di cinque posti disponibili.

La spesa delle famiglie a gennaio è salita dell‘1,7% rispetto a un anno prima, grazie soprattutto agli incentivi governativi che hanno favorito gli acquisti di automobili più efficienti dal punto di vista energetico ed elettrodomestici. La spesa sta però rallentando rispetto a dicembre, segno che gli effetti degli stimoli governativi si stanno forse esaurendo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below