1 marzo 2010 / 09:20 / 8 anni fa

Borse Europa,indici salgono,giù finanziari con Hsbc e Prudential

<p>Trader al lavoro. REUTERS/Remote/Fabrizio Bensch</p>

LONDRA (Reuters) - Dopo un breve sbandamento 
intorno a metà seduta le borse europee nel primo pomeriggio 
viaggiano nuovamente in rialzo, ma i listini sono penalizzati 
dalle perdite dei finanziari, appesantiti da Hsbc dopo 
i conti e da Prudential sulla scia dell'accordo per 
l'acquisizione degli asset asiatici di AIG.
"I mercati hanno scelto di interpretare entrambe le notizie 
come negative e la debolezza del settore finanziario ha un 
impatto sul mercato azionario", commenta Jeremy Batstone-Carr di 
Charles Stanley a Londra.
Una nota positiva arriva dall'apertura con il segno più di 
Wall Street.
I minerari mettono a segno consistenti guadagni grazie al 
rialzo delle quotazioni del rame dopo che un forte terremoto in 
Cile ha creato disagi nelle forniture. Bene anche i petroliferi 
aiutati dal prezzo del greggio dopo le minacce dell'Iran su 
possibili tagli alle forniture all'Europa.
Intorno alle 15,35 l'indice FTSEurofirst 300 avanza 
di circa mezzo punto percentuale. Tra i singoli listini sale 
dello 0,67% il Ftse 100 londinese, il Dax di Francoforte avanza dell'1,45% e il CAC 40 di Parigi 
guadagna l'1,11%.
Tra i titoli in evidenza:
* HSBC cede il 5,5% dopo aver mancato le attese con 
l'utile pretasse annuo.
* La compagnia assicurativa britannica PRUDENTIAL, 
che ha annunciato che rileverà le attività asiatiche di AIG, lascia sul campo oltre l'11%.
* In controtendenza rispetto alle controparti europee, le 
banche greche balzano di oltre il 4% su segnali di un 
possibile avvicinamento di un accordo con i governi dell'Unione 
europea per allentare la crisi debitoria del paese.
* AVIVA arretra del 4% circa sul venir meno delle 
ipotesi di takeover sulla società dopo l'annuncio di Prudential, 
vista come possibile predatore. LEGAL & GENERAL, altra 
potenziale preda, perde il 4,7%.
* ACTELION in ribasso del 14,7%. Uno studio 
inaspettatamente ha accertato che il farmaco Tracleer - che 
contribuisce a circa 85% del fatturato del gruppo - non è in 
grado di ridurre la mortalità dei pazienti affetti da fibrosi 
polmonari idiopatiche.
* A Francoforte brilla ADIDAS con un progresso 
superiore al 4% grazie alla promozione a "hold" da "sell" da 
parte di Deutsche Bank in vista dei risultati che verranno 
diffusi mercoledì.
* VIVENDI in rialzo dell'1,6% dopo aver riportato 
nel 2009 vendite migliori delle aspettative. Per il 2010 il 
gruppo perevede una lieve crescita dei profitti operativi 
adjusted dopo "la forte crescita" dello scorso anno.
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in 
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below