23 febbraio 2010 / 12:20 / tra 8 anni

Corruzione, Montezemolo: combatterla è un'impresa titanica

ROMA (Reuters) - La lotta contro la corruzione “è un‘impresa titanica”.

<p>Luca Cordero di Montezemolo. REUTERS/Stoyan Nenov</p>

Lo ha detto il presidente della Fiat Luca Cordero di Montezemolo intervenendo a un convegno della Luiss.

“Dove lo Stato non funziona si afferma quella ‘società fai da te’ dove ognuno si sente autorizzato ad arrangiarsi come può, e dunque anche attraverso la corruttela”, ha aggiunto Montezemolo, spiegando che la politica deve tornare ad avere un “profondo senso dello Stato, della costruzione di un tessuto civile dove il malaffare sia l‘eccezione e non la regola della mediazione”.

“Proprio in questi giorni torniamo ad interrogarci sulla diffusione del malaffare, dello sperpero del denaro pubblico e del loro impatto per la credibilità delle classi dirigenti. Ma proprio in questi giorni occorre tornare a guardare con fiducia all‘Italia, alle sue risorse morali e alla grande maggioranza di italiani che si dedicano con impegno ed onestà al proprio lavoro e alla costruzione del futuro comune. Dobbiamo fare in modo che questa maggioranza di italiani si affermi e si renda sempre più visibile nel Paese”, ha concluso il presidente della Fiat.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below