17 febbraio 2010 / 09:53 / 8 anni fa

Toyota annuncia nuovo sistema frenante su futuri modelli

WASHINGTON/DETROIT (Reuters) - Toyota ha fatto sapere che istallerà un nuovo sistema di gestione dell‘apparato frenante su tutti i futuri modelli, nel tentativo di limitare i danni dopo il gran numero di richiami cui la casa giapponese è stata costretta per via dei problemi di accelerazione riscontrati in ben otto milioni e mezzo di veicoli.

<p>Il logo di Toyota REUTERS/Toru Hanai</p>

Il nuovo sistema, chiamato “brake-override system”, consente di escludere l‘acceleratore se questo e il freno vengono premuti contemporaneamente.

Inoltre, con un comunicato che difficilmente tranquillizzerà il governo Usa, il presidente di Toyota Akio Toyoda ha annunciato che sarà il responsabile della società in Nord America, Yoshimi Inaba, a testimoniare all‘udienza al Congresso prevista per fine mese, una scelta definita “logica” da Toyoda.

“Ho totale fiducia nel management di Toyota Motor in Nord America, guidato dal signor Inaba, e credo che sia lui la persona giusta per testimoniare”, ha detto Toyoda in conferenza stampa a Tokyo.

Ma il deputato repubblicano Darrell Issa, che fa parte della Commissione d‘inchiesta sui difetti di fabbricazione Toyota, ha detto che appoggerà la richiesta di un mandato di comparizione per Toyoda, per avere direttamente dal presidente delle spiegazioni circa il comportamento della casa giapponese in merito agli 8,5 milioni di veicoli richiamati per un problema al sistema di accelerazione.

Toyoda ha detto che andrà negli Stati Uniti ma non ha specificato quando, e ha chiarito che deciderà se testimoniare o meno “se e e quando” ci sarà una richiesta.

TAGLI ALLA PRODUZIONE

La conferenza stampa indetta a Tokyo da Toyoda si è resa necessaria dopo che il governo Usa ha aperto un‘inchiesta per stabilire se Toyota abbia richiamato in tempo le vetture affette da problemi di accelerazione, e dopo la decisione del produttore giapponese di rallentare la produzione negli Stati Uniti, per affrontare il prevedibile calo delle vendite.

La National Highway Traffic Safety Administration ha fatto sapere di aver richiesto i dati sulla produzione, le denunce dei clienti e altri documenti che dovrebbero chiarire quando esattamente Toyota abbia appreso di questi problemi che hanno riguardato ben sei milioni di veicoli che sono stati ritirati dal mercato negli Stati Uniti.

Il presidente del più importante produttore di auto del mondo ha detto oggi che la sua casa automobilistica potrebbe essere cresciuta troppo in fretta, trascurando un attento periodo di addestramento dello staff, necessario per garantire un alto livello qualitativo.

“Fino ad ora noi abbiamo detto che la nostra espansione era dovuta alle necessità dei clienti, che era inevitabile”, ha detto Toyoda in conferenza stampa.

“Ma la regola base del sistema produttivo di Toyota è di fabbricare un numero di macchine proporzionato alla domanda, e noi abbiamo infranto questa regola”.

La casa giapponese ha fatto sapere anche che sospenderà la produzione in due dei suoi impianti di assemblaggio statunitensi per almeno 11 giorni.

L‘apertura dell‘inchiesta da parte del governo Usa arriva dopo che i responsabili per la sicurezza stradale hanno fatto sapere che i morti, a causa di questo difetto all‘impianto di accelerazione , sono saliti a 34.

Alcuni avvocati hanno criticato tanto la Toyota quanto la Nhtsa per non aver agito più tempestivamente per indagare sulle denunce dei clienti che, già dal 2002, lamentavano un problema di accelerazione non intenzionale sui veicoli della casa giapponese.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below