15 febbraio 2010 / 15:12 / 8 anni fa

Materie prime, indice Confindustria gennaio +6,28%, sale benzina

<p>Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, con Muammar Gheddafi in foto d'archivio. REUTERS/Tony Gentile</p>

MILANO (Reuters) - L‘indice generale ponderato dei prezzi delle materie prime in euro è aumentato a gennaio del 6,28% rispetto a dicembre a 350,68 da 329,96, trainato in particolare dal rialzo di quasi il 10% del prezzo della benzina.

E’ quanto si legge nelle rilevazioni mensili dell‘ufficio studi di Confindustria che precisano come, in una situazione di complessivo rialzo dei prezzi rispetto a dicembre del 2009, gli alimentari abbiano subito un aumento del 4,25% a 108,25 da 103,83, l‘intero comparto non alimentare del 4,53% a 272,48 da 260,67.

Il prezzo dei metalli è salito del 6,46% a 311,99 da 293,05, il totale escluso combustibili del 4,47% a 200,43 da 191,85.

I combustibili sono invece aumentati del 6,92% a 473,13 da 442,5, con particolare focus sulla benzina, con i prezzi in rialzo a gennaio del 9,84% a 420,41 da 382,74.

Sia la ponderazione che la base 100 dell‘indice si rifanno al 1977.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below