14 febbraio 2010 / 11:12 / 8 anni fa

Caltagirone:ora banche evitino azzardo morale in credito imprese

<p>Banche: un cassiere della Banca nazionale greca conta banconote in euro in uno sportello di Atene. la foto &egrave; del 10 febbraio 2010. REUTERS/John Kolesidis</p>

NAPOLI (Reuters) - Le banche devono evitare di continuare a premiare con la concessione di credito imprese gestite male e gravate da forti indebitamenti. Lo ha detto Francesco Gaetano Caltagirone intervenendo a una tavola rotonda a Napoli.

Per l‘imprenditore, che è anche vice presidente della Banca Mps, non va ripetuto l‘errore di banche che hanno salvato imprese decotte rilevandone debito contro equity e penalizzando così gli imprenditori più sani e prudenti.

“Nella ricostruzione del futuro equilibrio deve essere salvaguardata la dimensione etica”, ha detto Caltagirone.

Oggi, in un intervento scritto su Il Sole 24 ore, Caltagirone aveva già anticipato questo tema, che ha riproposto a Napoli.

“Se si vuole che il mercato funzioni in piena trasparenza e remunerando in maniera corretta i rischi, va evitato che le banche procedano proprio nei confronti delle imprese più e peggio indebitate a transazioni che riducono fortemente il loro debito e creano anche equity fresco, a favore degli stessi azionisti di controllo responsabili di avventurose e instabili politiche aziendali”, ha scritto Caltagirone.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below