13 febbraio 2010 / 10:43 / 8 anni fa

Draghi: Italia sta uscendo da crisi con crescita a minimi Ue

NAPOLI (Reuters) - L‘Italia ha resistito meglio di altri paesi all‘impatto della crisi ma ne sta uscendo con una ingente perdita di produzione e reddito e con un tasso di crescita ai minimi europei.

<p>Il governatore della Banca d'Italia Mario Draghi. La foto &egrave; stata scattata lo scorso 8 dicembre a una conferenza a Horsham, nel sud dell'Inghilterra. REUTERS/Stefan Wermuth</p>

A dirlo è il governatore di Bankitalia Mario Draghi nel suo intervento al sedicesimo congresso Aiaf Assiom Forex.

“Stiamo ora uscendo dalla crisi con un tasso di crescita basso, ai minimi europei”, ha detto il governatore.

Draghi sottolinea poi che avere invece una crescita sostenuta è la base “per la stabilità finanziaria in un Paese ad elevato debito pubblico come l‘Italia”.

Dopo la caduta del Pil nel 2009 di quasi il 5%, Draghi prevede “un recupero lento, con ampie incertezze legate in particolare agli andamenti del ciclo internazionale e alle condizioni del mercato del lavoro”.

Per Draghi “finché la flessione dell‘occupazione non s‘inverte permane il rischio di ripercussioni sui consumi, quindi sul prodotto”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below