10 febbraio 2010 / 08:30 / 8 anni fa

Borse Asia-Pacifico: indici positivi, tonica Shanghai

MILANO (Reuters) - Le borse asiatiche sono 
positive stamani sui segnali di un possibile intervento 
dell'Unione europea in aiuto della Grecia.
La notizia, riferita da una fonte della coalizione tedesca 
su un raggiungimento di un accordo in linea di principio dei 
governi europei in sostegno della Grecia, ha convinto gli 
investitori a tornare sull'azionario ma l'incertezza sul piano 
ha pesato sull'euro.
Un portavoce del governo tedesco ha smorzato le speranze 
affermando che una decisione non è stata ancora raggiunta.
"Certamente ci sono notizie sul sostegno alla Grecia, ma 
niente di concreto è stato ancora deciso e pertanto fino a 
quando la pressione al ribasso non si sarà esaurita non vedo 
motivi per acquistyare", dice Hideyuki Ishiguro strategist a 
Okasan Securities di Tokyo.
Intorno alle 8,50 l'indice regionale MSCI, 
che esclude il Giappone, sale dello 0,7%, spinti dai guadagni 
realizzati nel settore dei materiali di base sulla scia dei 
guadagni dei prezzi dei metalli e delle commodity nella notte.
Il Nikkei della borsa di Tokyo ha terminato gli 
scambi in rialzo dello 0,3% sulla scorta dei guadagni di oltre 
l'1% a Wall Street.
La Cina ha registrato forti dati sulle importazioni e 
esportazioni permettendo alla propria economia di potere 
proseguire stabilmente il proprio cammino di crescita senza 
causare eccessive pressioni all'apprezzamento dello yuan.
I dati hanno inoltre rassicurato gli investitori sugli 
investimenti in asset asiatici.
HONG KONG conferma il rimbalzo avviato ieri ma è più 
sostenuta SHANGHAI sull'allentamento dei timori di una politica 
monetaria restrittiva, di cui hanno beneficianto soprattutto i 
titoli assicurativi.
TAIWAN chiude in rialzo dell'1,1% ai massimi di una 
settimana alla vigilia delle festività per il nuovo anno lunare 
che terra chiuso il mercato fino al 21 febbraio.
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

<p>Un investitore cinese controlla le quotazioni di Borsa a Fuyang, nella provincia di Anhui. REUTERS/China Daily (CHINA - Tags: BUSINESS)</p>
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below