6 febbraio 2010 / 10:32 / tra 8 anni

G7, focus su debito area euro, no a intervento Fmi

IQALUIT, Canada (Reuters) - La crisi del debito dell‘area euro è in cima all‘agenda dell‘incontro dei ministri delle Finanze del G7 in corso nell‘Artide canadese, tra i timori che i problemi fiscali della Grecia possano diffondersi.

<p>Cani da slitta a Frobisher Bay, nell'Artide canadese, dove si tiene il G7 dei ministri finanziari. REUTERS/Chris Wattie</p>

Il presidente dell‘Eurogruppo Jean Claude Juncker ha detto che l‘Europa è determinata a risolvere i suoi problemi senza l‘intervento del Fondo monetario internazionale.

“Abbiamo parlato di Grecia, Portogallo e Spagna e abbiamo detto che dobbiamo risolvere i problemi da soli, senza l‘aiuto dell‘Imf”, ha detto Juncker a Reuters, nel secondo giorno del summit che riunisce i ministri delle Finanze dei sette Paesi più industrializzati del mondo.

Il ministro delle Finanze canadese Jim Flaherty, ospite del meeting, ha detto che lui e i suoi colleghi stanno parlando del problema del debito nell‘area euro da diverso tempo, con particolare preoccupazione riguardo alla situazione greca.

I mercati azionari sono scesi ai minimi degli ultimi tre mesi ieri appesantiti dai timori su un potenziale grosso bailout che potrebbe destabilizzare l‘area euro. La moneta unica ha toccato il minimo da maggio contro dollaro ieri.

“Credo che dobbiamo stare molto attenti al potenziale fallimento delle economie domestiche e al persistere di alcuni asset tossici in certe banche”, ha detto Flaherty ai giornalisti.

Paesi dell‘area euro come Grecia, Spagna e Portogallo sono sotto crescente pressione affinché si adoperino a riportare le loro finanze pubbliche sotto controllo, mentre si teme che i problemi di un singolo Paese possano trasmettersi ad altri.

Il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet ha negato le speculazioni di mercato secondo cui la Bce potrebbe tenere un meeting straordinario per discutere l‘emergenza questo fine settimana.

Il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha detto che l‘euro resterà stabile nonostante i problemi di singoli Paesi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below