30 gennaio 2010 / 13:16 / tra 8 anni

Davos, Draghi (Fsb) valuta agenzia per fallimento banche

DAVOS, Svizzera (Reuters) - I regolatori globali stanno lavorando alle proposte per un‘agenzia centrale che gestisca i fallimenti delle banche. Lo ha detto Mario Draghi, presidente del Financial Stability Board, in un‘intervista a Reuters Insider television.

“Vogliamo avere un‘autorità o un‘agenzia che abbia il potere, i fondi, il budget e la competenza per gestire il fallimento in modo ordinato”, ha detto Draghi.

Draghi ha aggiunto che al momento si sta discutendo se debba esserci del capitale a disposizione per le istituzioni troppo grandi o troppo importanti per il sistema per scomparire.

Il governatore della Banca d‘Italia ha anche detto che i banchieri e i regolatori che si sono incontrati al World Economic Forum a Davos hanno concordato che le misure sul capitale, liquidità e strutture legali delle banche - come la separazione delle attività di trading bancario - devono essere coordinate globalmente.

“In un certo senso (nessuna) conclusione operativa, ma un modo interessante di andare avanti”.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below